Lutto nel mondo del basket: giocatore muore a soli 32 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28

Lutto nel mondo del basket, giovane giocatore muore a soli 32 anni a seguito di un malore in campo. In corso accertamenti per capire la causa.

Haitem Jabeur Fathallah, giocatore della Fortitudo Messina, deceduto per un malore in campo

Il giocatore di basket Haitem Jabeur Fathallah, 32enne in forza alla Fortitudo Messina, ha avuto un malore in campo. La corsa in ospedale è servita a ben poco, per il ragazzo, sfortunatamente, non c’è stato nulla da fare. Portato all’ospedale di Reggio Calabria dopo un malore che lo aveva colpito durante il match tra la sua squadra e la Dierre Reggio, valido per il campionato di Serie C Gold, il 32enne non ce l’ha fatta.

Leggi anche —> Basket, Brindisi vola: è la nuova regina della Serie A!

I soccorsi

Durante la partita, mentre Fathallah era in campo, si é accasciato a terra ed ha perso i sensi. I soccorsi sono intervenuti subito e la partita è stata interrotta. Poi la corsa in ambulanza all’ospedale dove Haitem è morto subito dopo il ricovero. Quando il giocatore della Fortitudo Messina si è accasciato a terra sono intervenuti anche alcuni medici che assistevano alla gara dagli spalti e che hanno tentato inutilmente di rianimarlo. Il giocatore, dopo il malore che lo ha colpito e durante il trasporto in ospedale, é rimasto sempre incosciente. Nato ad Agrigento, dopo avere giocato con Porto Empedocle, Racalmuto e Licata, era arrivato a Messina nella stagione 2016/2017, militando prima nella Basket School e successivamente nella Fortitudo Messina.

Leggi anche —> Jasmin Repesa sarà il nuovo coach della Fortitudo Bologna

Lutto nel mondo del basket: Fathallah non è il primo

Il dramma del cestista Haitem Jabeur Fathallah allunga una tragica serie che accomuna atleti di molte discipline definite ‘non pericolose’, dal calcio al basket fino al volley. Alla mente torna quanto avvenuto a Christian Eriksen agli ultimi Europei di calcio, vicenda che per fortuna non ha avuto un esito letale, è ancora bene in mente.
Sempre nel calcio, in Italia non si dimenticano i casi di Giuliano Taccola, Renato Curi e Piermario Morosini, deceduti in campo, di Daniel Jarque e Davide Astori, trovato senza vita nella sua camera in un albergo di Udine, dove la squadra era in trasferta, nel 2018. Ma nei palazzetti ancora si ricorda la scomparsa improvvisa del pallavolista Vigor Bovolenta (38 anni) o del cestista Davide Ancilotto, morto durante una gara amichevole.