Fiorentina, Vlahovic via già a gennaio: futuro in una big italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:07

La Fiorentina e Vlahovic si avviano alla conclusione del loro rapporto. L’attaccante non rinnoverà e già a gennaio una big italiana proverà ad acquistarlo.

Dusan Vlahovic (attaccante della Fiorentina)
Dusan Vlahovic (attaccante della Fiorentina) (credit: Getty Images)

La situazione in casa Fiorentina non è delle migliori. Il comunicato stampa in cui il Presidente Commisso annunciava la decisione definitiva di Vlahovic di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2023 ha destabilizzato l’ambiente viola. Infatti, nonostante un inizio molto buono della squadra di Italiano, nell’ultima partita è arrivata una sconfitta inaspettata contro il Venezia di Zanetti, alla prima vittoria in casa di questo campionato. Come se non bastasse, al termine del triplice fischio dell’arbitro, Vlahovic è stato sommerso di fischi e insulti dallo spicchio di stadio dove erano presenti i tifosi toscani. Commisso, per cercare di remunerare il più possibile potrebbe anche decidere di vendere Vlahovic nella prossima sessione di calciomercato, quella di gennaio. Ecco i dettagli delle squadre interessate.

LEGGI ANCHE –> Fiorentina, Vlahovic ritrova i tifosi: riflettori su di lui

LEGGI ANCHE –> Brutta sconfitta del Milan con il Porto: le parole di Pioli

Vlahovic, mezza europa sul serbo

L’attaccante classe 2000 è considerato uno dei migliori prospetti in chiave futura. La fisicità, la tecnica, il senso del gol del giovane serbo non hanno di certo lasciato indifferenti i grandi club, che da tempo hanno messo gli occhi su di lui. Il Presidente Commisso però è stato chiaro: si parte da una base d’asta di 80-90 milioni. Di pochi giorni fa è la notizia che vede il Borussia Dortmund forte sul giocatore, considerato il sostituto perfetto di Haland, alla sua ultima stagione in giallonero. L’Atletico Madrid aveva già messo gli occhi sul ragazzo la scorsa estate, e proverà fino all’ultimo a portarlo alla coorte di Simeone. In Inghilterra il Tottenham proverà a prenderlo, ma non sarà l’unica inglese che si muoverà. La squadra che però sembra in vantaggio sulle altre è però un’italiana: ecco i dettagli.

La Juve forte su Vlahovic, ma cerca uno sconto

La Juventus ha individuato in Vlahovic l’attaccante del presente e del futuro, e proverà in tutti i modi a portare le trattativa a buon fine. Commisso però non vorrebbe in nessun modo cedere il serbo in Italia, tanto meno all’acerrima rivale, dopo i casi Bernardeschi e Chiesa. I bianconeri comunque ritengono la base d’asta di Commisso spropositata e avrebbero in mente di proporre un’operazione che includa contropartite tecniche e una valutazione economica non superiore ai 60 milioni. Probabilmente sarà anche la volontà del giocatore a fare la differenza, fatto sta che Commisso non avrà più il coltello dalla parte del manico e dovrà cercare in tutti i modi di non perdere il ragazzo a zero.

Fiorentina, per sostituire Vlahovic piacciono Lucca e Scamacca

Tra i preferiti della dirigenza viola ci sono sicuramente l’attaccante del Pisa Lorenzo Lucca e Gianluca Scamacca, in forza al Sassuolo. Lucca sta facendo benissimo in Serie B, dove è anche il capocannoniere, ed è reduce dal primo gol in Nazionale Under 21. Il giovanissimo bomber ha attirato su di sé l’attenzione di tutte le big italiane per la sua struttura fisica e per il modo di giocare insieme alla squadra, oltre alle abilità realizzative. Scamacca dopo qualche panchina in questo inizio di campionato, è reduce da una doppietta contro il Genoa che potrebbe rilanciarlo nelle gerarchie. Il Sassuolo infatti ci punta molto e difficilmente lo lascerà andar via.