Atalanta: dall’impresa alla disfatta ma Gasperini è soddisfatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01

L’Atalanta passa dall’impresa nel primo tempo alla disfatta nel secondo. Gasperini però è soddisfatto.

Gianpiero Gasperini, allenatore Atalanta [credit: profilo ufficiale Twitter Atalanta] – meteoweek

LEGGI ANCHE–> Juventus alla quarta vittoria, ma Allegri non ci sta

L’Atalanta esce sconfitta dall’Old Traford per un gran secondo tempo del Manchester United. Nel primo tempo gli orobici dominano portandosi sul due a zero ma l’effetto Ferguson appartiene ancora Red Devils. Gasperini a fine partita si dice soddisfatto nonostante la sconfitta dichiarando che vede il bicchiere mezzo pieno.

Dal sogno all’incubo

Nel teatro dei sogni l’Atalanta mette in scena un incanto che ben pochi avevano sperato nel primo tempo. Sin dai primi minuti la Dea impone il suo gioco con lo United che subisce. Dopo mezz’ora di gioco è già due a zero per l’Atalanta, con i gol di Pasalic e Demiral. Il dominio del centrocampo e la facilità di palleggio fanno presagire ad una serata semplice ma così non è, la tenuta difensiva vacilla, per l’infortunio di Demiral, e lo United inizia a trovare spazi. Il secondo tempo diventa un incubo per l’Atalanta. I Red Devil si trasformano e schiacciano sull’acceleratore. Dopo meno di dieci minuti, al cinquantatreesimo, il Manchester trova il pareggio con Rushford. La Dea riesce a creare l’occasione del possibile K.O., nonostante la grande spinta dei padroni di casa, ma fallisce prima con Zapata e poi con Malinovski. Al minuto settantacinque il gol del pareggio di Maguire taglia definitamente le gambe alla squadra di Gasperini subendo nel finale anche il gol di Cristiasno Ronaldo che fino ad allora era stato praticamente inoperoso.

Le possibilità di qualificazione dell’Atalanta

Nonostante la sconfitta la qualificazione per l’Atalanta è alla portata di mano. I bergamaschi hanno gli stessi punti dello scorso anno (quattro) e con due vittorie può approdare agli ottavi per il terzo anno di fila. Due vittorie contro Villareal e Young Boys non sono impossibili da pronosticare. Magari può arrivare in casa con lo United già la prossima giornata sorprendendo tutti come fece lo scorso anno ad Anfield contro il Liverpool.

La soddisfazione di Gasperini

Gasperini, nelle dichiarazioni post partita, si dispiace per il risultato ma vede il bicchiere mezzo pieno. Per l’allenatore l’episodio che ha cambiato l’inerzia è stata quella del 2-1 e una volta subito il gol del pareggio la squadra era troppo concentrata a difendere il risultato. Infatti, con un attaccante in più si sarebbero potuti sfruttare meglio gli spazi che lo United lasciava e se Zapata avesse segnato il terzo gol si parlerebbe di un impresa storica dedicata sopratutto ai seicento tifosi bergamaschi arrivati a Manchester. Gasperini analizza il gol subiti dando colpa alla mancata fisicità della sua squadra per via dei tanti infortuni che hanno colpito sopratutto il reparto difensivo, con l’aggiunta di Demiral a fine primo tempo. La chiusura è rivolta ai tifosi, dicendo di essere orgoglioso di aver portato tutta questa gente in un teatro bellissimo, sottolineando che ad certo punto si sentivano solo loro.