Top player della Serie A confessa: “Questo è il mio futuro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:08

Giovane e desiderato da tutte le big: uno dei top player della serie A si confessa ed annuncia il suo futuro, dopo la rinascita.

attaccante della serie a
festeggiamenti giocatori del Verona [credit: Getty Imges] – meteweek
L’attaccante della Serie A non fa mistero di quelli che sono i suoi metodi per rendere al meglio. Nell’intervista spiega come sia importante il lavoro, la concentrazione e la meditazione. È grazie a questo mix che è riuscito a tornare tra i migliori marcatori della Serie A.

LEGGI ANCHE–>CLAMOROSO – Ex bomber della Serie A pronto al ritorno!

La rinascita dell’attaccante della Serie A

Giovanni Simeone è tornato ad essere un attaccante prolifico e spietato sotto rete dal suo arrivo al Verona. Il ventiseienne argentino è tornato a splendere mettendo a segno sei gol e tre assist in otto partite. Nell’ultima gara di campionato ha messo in ginocchio la Lazio segnando quattro gol. Dopo la quadripletta la Gazzetta dello sport lo ha intervistato e lui ha svelato i suoi segreti. Durante l’intervista racconta di come si sia rialzato. L’anno scorso al Cagliari era stato messo da parte nonostante l’ottimo inizio di stagione, che lo portò in nazionale. Dice che non ci sono segreti, solo tanto lavoro. Aggiunge che lui usa tutti i modi possibili per migliorare anche la giusta meditazione. In più svela che prima della Lazio ha fatto i suoi giochi di concentrazione al computer.

La quadripletta alla Lazio

L’intervista della Gazzetta si focalizza molto sulla quadripletta messa a segno contro la Lazio. Simeone dice di non aver mai fatto quattro gol in una partita, solitamente quando arriva due dice che deve fare il terzo ma non sempre ci riesce. Gli viene chiesto quale sia stato il più bello e lui risponde che per lui vince il quarto di testa messo da un cross perfetto di Faraoni. L’attaccante racconta come si è preparato alla partita dicendo che la mattina si è svegliato pensando: “e se faccio due o tre gol stavolta?” Rivela anche aveva mal di schiena e allora ha lavorato sulla condizione psico-fisica. Poi la molla è scattata rivedendo Rocky per darsi una carica extra sottolineando che pensa sempre alla frase in cui Rocky dice: “che la vita ti mette spesso in ginocchio e non importa quanto colpisci, importa quante volte ti rialzi.”

Top player della Serie A confessa: “Questo è il mio futuro”

Simeone parla anche della sua stagione finora dicendo che ora è a sei gol, gli stessi dello scorso anno. Suo padre dice sempre che puoi godere sola notte di un trionfo perché il giorno dopo è un’altra storia, dunque bisogna aspettare e vedere. Sulla sua squadra dice che si è trovato molto bene sin dall’inizio, c’è uno zoccolo duro di giocatori dalla mentalità straordinaria e spirito di sacrificio e le punte ne beneficiano. Aggiunge di trovarsi molto bene con Caprari perché è un grande giocatore ma anche una persona molto brava e tranquilla, ha la sua stessa sintonia. Chiude parlando degli obiettivi del Verona e dice che sin dal primo momento in cui è arrivato lo scopo è la salvezza, poi a fine anno vedranno dove sono arrivati e dove è arrivato Simeone.