Spezia – Genoa 1-1: cronaca e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:38

Grande noia nel primo tempo, grande spettacolo nella ripresa al Picco. Allo sfortunato autogol di Sirigu risponde il rigore del solito Criscito. Spezia Genoa termina sul risultato di 1-1. 

Gyasi (Spezia) e Kallon (Genoa) - credit: Getty Images
Gyasi (Spezia) e Kallon (Genoa) – credit: Getty Images

LEGGI ANCHE -> Milan-Torino: formazioni ufficiali e match live

LEGGI ANCHE -> Venezia – Salernitana 1-2: cronaca e tabellino

Spezia e Genoa che si studiano per tutto il primo tempo, sono praticamente zero i tiri in porta della prima frazione di gara. Nella ripresa i cambi stravolgono il match, il Genoa è poco attento dietro, lo Spezia non riesce però spreca troppo e viene punito dal rigore al 86′ di Mimmo Criscito.

Spezia – Genoa: cronaca del match

Primo tempo

La prima occasione della partita arriva al minuto 11 ed è addirittura per il portiere spezzino Provedel, che riceve palla poco prima della metà campo dopo un calcio d’angolo ribattuto dalla difesa del Genoa, e nel rinviare verso l’area avversaria rischia di trovare il suo collega Sirigu impreparato. È lo Spezia padrone della partita per tutta la prima parte di gara, senza riuscire però a ledere agli ospiti. Il primo tiro pericoloso del Genoa arriva al 28′ con la conclusione di Ekuban che non trova lo specchio della porta. Ci prova anche lo Spezia 10 minuti dopo, sempre da fuori con Bastoni, che calcia alto col piede debole. A tempo scaduto arriva un altro tentativo da fuori area, stavolta con Mattia Destro, che calcia malamente a lato.

Secondo tempo

Ballardini prova a cambiare le cose subito ad inizio secondo tempo, inserendo Sturaro e Fares per Cambiaso e Ekuban. Funzionano i cambi perché a differenza del primo tempo, il Genoa è padrone del gioco nella ripresa. Una buona occasione capita sui piedi di Destro, murato da Hristov. Al minuto 58 lo Spezia va a centimetri dal vantaggio: bellissima azione Salcedo Nzola Gyasi, il suo sinistro centra il palo e finisce tra le braccia di Sirigu. Al 64′ Gyasi si divora un gol clamoroso. La palla di Colley finisce all’attaccante ghanese che a 1 metro dalla porta, con Sirigu superato, non riesce a mettere dentro. Due minuti dopo è lo Spezia a sbloccare il risultato. La punizione di Salcedo si infrange sulla barriera, la palla finisce a Colley che con una botta clamorosa colpisce il palo. La palla finisce sulla schiena di Sirigu che firma il più classico degli autogol per l’1-0 per i padroni di casa. Sirigu si riscatta al 76′, disinnescando il tentativo di Nzola che era arrivato solo davanti a lui. Il Genoa non riesce a reagire nonostante l’inserimento di Caicedo e Pandev. Ancora lo Spezia a divorarsi un gol a 9 minuti dal termine, stavolta con Colley. Sirigu tiene di nuovo a galla il Genoa su Nzola e sul capovolgimento di fronte Destro serve un gran pallone a Caicedo che è atterrato da Provedel. Calcio di rigore per il grifone e Criscito segna il gol del pareggio. Provedel ancora protagonista, stavolta in positivo, con la parata sul tentativo di Destro.

Spezia – Genoa 1-1: il tabellino

Spezia(4-2-3-1): Provedel; Ferrer, Hristov, Nikolau, Bastoni; Kovalenko, Maggiore; Strelec (59′ Colley), Salcedo (77′ Antiste), Gyasi; Nzola. Allenatore Thiago Motta

Genoa(4-3-3): Sirigu; Cambiaso (46′ Biraschi), Vasquez, Masiello, Criscito; Behrami (62′ Caicedo), Badelj (74′ Galdames), Rovella; Ekuban (46′ Sturaro), Destro, Kallon (71′ Pandev). Allenatore Ballardini

Marcatori: 66′ aut. Sirigu (S); 86′ rig. Criscito (G)

Ammoniti: 55′ Bastoni (S), 60′ Biraschi (G), 65′ Kallon (G), 79′ Caicedo (G), 85′ Provedel (S), 89′ Masiello (G)