Venezia – Salernitana 1-2: cronaca e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:41

La Salernitana corsara a Venezia, trova un gol all’ultimo respiro e i primi punti in trasferta del suo campionato. Venezia Salernitana finisce 1-2

La Salernitana festeggia il gol di Bonazzoli - credit: Getty Images
La Salernitana festeggia il gol di Bonazzoli – credit: Getty Images

LEGGI ANCHE ->Caos Var sotto accusa: ecco che cosa cambia in campo

LEGGI ANCHE ->Milan-Torino: formazioni ufficiali e match live

La Salernitana di Colantuono riesce a trovare i primi punti fuori casa del suo campionato. La partita è molto equilibrata, il Venezia sblocca il risultato nel primo quarto d’ora con un bel sinistro di Aramu, subisce il pareggio nella ripresa da Bonazzoli e rimane con l’uomo in meno nell’ultima mezz’ora. La Salernitana ci prova fino alla fine ed è ripagata dello sforzo, trovando il gol proprio allo scadere con Schiavone.

Venezia – Salernitana: cronaca del match

Primo tempo

Ci prova subito la Salernitana con una conclusione pericolosa da fuori area tentata dal cipriota Kastanos al minuto 4. Un minuto dopo è il Venezia a farsi vedere in avanti, con la punizione tentata da Mattia Aramu che non centra la porta. Al minuto 12 un sinistro pericoloso di Di Tacchio trova la parata a terra di Sergio Romero. Al 14′ il Venezia trova il vantaggio con un gran sinistro da parte di Mattia Aramu, dopo il velo di Okereke. Terzo gol in campionato per Aramu e partita sbloccata. I campani provano una timida reazione ma senza riuscire a ad impensierire i padroni di casa. Al 24′ è Okereke a trovare la porta e la parata di Belec. Al 28′ la Salernitana va vicina al pareggio ma Bonazzoli non riesce a sfruttare un errore in disimpegno della difesa del Venezia e si fa murare in corner. Al 35′ Djuric impegna Romero che evita il gol con una bella parata. Sfiora il raddoppio il Venezia, ancora con Okereke protagonista, che da fuori calcia a giro, trovando l’opposizione del portiere avversario, a 1 minuto dalla fine del primo tempo. Al primo di recupero Djuric controlla spalle alla porta e calcia in porta, il suo tiro è centrale e parato da Romero, nell’occasione più grande per il pareggio della Salernitana.

Secondo tempo

Il Venezia parte perdendo l’autore del gol Aramu, che rimane negli spogliatoi per un affaticamento, al suo posto Ampadu. Al 51′ ci prova Bonazzoli che nella mischia scarica un sinistro che si infrange sul fondo. Due minuti dopo è Ribery ad impensierire il portiere argentino ex Manchester United, bravo nella reazione sul tiro ravvicinato del francese. Al 60′ pareggia la Salernitana con il gol di Federico Bonazzoli che servito da Ribery tira sul primo palo, con il pallone che passa tra le gambe di Molinaro e spiazzail portiere avversario. La partita cambia ulteriormente al minuto 66, con Ampadu che per evitare di lasciare palla a Ribery lo atterra con un intervento ruvido. Per l’arbitro è cartellino rosso, il VAR è d’accordo e il Venezia rimane con l’uomo in meno. La Salernitana ci crede e continua ad attaccare, inserisce forze fresche con Simy e Gondo, al posto di Bonazzoli e Djuric. Nonostante l’inferiorità numerica il Venezia ha un’occasione con il colpo di testa tentato da Svoboda. Su un’altra palla inattiva c’è un’occasione clamorosa in mischia per il Venezia che non riesce a passare in vantaggio. A 30 secondi dalla fine la Salernitana vien premiata. Romero va a vuoto su un cross dalla destra, Simy colpisce di testa, forse in maniera involontaria, la palla arriva al centro a Schiavone, che a porta vuota segna il gol che fa esplodere i tifosi ospiti.

Venezia – Salernitana: il tabellino

Venezia (4-3-1-2): Romero; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro (66′ Haps); Kiyine (56′ Heymans), Busio, Crnigoj; Aramu (46′ Ampadu); Okereke (73′ Svoboda), Forte (66′ Henry).
Allenatore: Zanetti.

Salernitana(4-3-1-2): Belec; Zortea, Strandberg, Gyomber (86′ Gagliolo), Ranieri; Obi (75′ Kechrida), Di Tacchio, Kastanos (65′ Schiavone); Ribéry; Djuric (75′ Simy), Bonazzoli (75′ Gondo). Allenatore: Colantuono.

Marcatori: 12′ Aramu 60′ Bonazzoli, 95′ Schiavone

Ammoniti: 10′ Busio (V), 46′ Bonazzoli (S), 59′ Mazzocchi (V), 60′ Ampadu (V), 80′ Di Tacchio (S)

Espulsi: 68′ Ampadu (V)