Napoli-Bologna 3-0: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

Il Napoli batte il Bologna 3-0 grazie al gol di Fabian Ruiz e i due rigori trasformati da Lorenzo Insigne: nona vittoria in dieci partite.

Napoli Bologna
Lorenzo Insigne esulta dopo il primo gol segnato [credit: Getty Images] – Meteoweek

Cronaca del match

Primo tempo

Il primo tiro in porta arriva dopo 9 minuti: Mario Rui calcia di potenza un pallone vagante, ma il suo tentativo è troppo centrale per far male a Skorupski. Il Napoli passa la 18′ con un gioiello di Fabian Ruiz da fuori area: lo spagnolo disegna un mancino delicato che si spegne sotto la traversa. Al 39′ gli azzurri guadagnano un rigore per fallo di mano di Medel: Insigne dal dischetto non sbaglia incrociando il tiro con forza.

Secondo tempo

Il Napoli parte con forza nel secondo tempo e crea una buona occasione per Osimhen, ma il suo diagonale si spegne di poco sul fondo. Poco dopo il nigeriano si procura un altro rigore al 60′ per un intervento irregolare di Mbaye: dal dischetto si presenta ancora Insigne, che non cambia angolo e batte ancora Skorupski. Al 73′ gli azzurri vanno vicini al poker: Anguissa prova il destro dalla distanza, che però si schianta sulla traversa. Il Bologna cerca il gol dell’orgoglio su punizione: il mancino di Orsolini è pericoloso, ma Ospina devia in angolo.

LEGGI ANCHE -> Juventus, il Sassuolo nel destino per rinascere dalle ceneri
LEGGI ANCHE -> Inter, è ufficiale il rinnovo di un Top Player!

Napoli-Bologna: il tabellino

Napoli-Bologna 3-0 (18′ Ruiz, 41′, 62′ Insigne (r))
Ammonizione: 32′ Anguissa, 40′ Medel, 40′ De Silvestri

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui (87′ Ghoulam); Elmas (75′ Mertens), Anguissa (75′ Demme), Ruiz; Lozano (66′ Politano), Osimhen, Insigne (66′ Zielinski).
A disposizione: Meret, Marfella, J. Jesus, Ghoulam, Zanoli, Demme, Zielinski, Lobotka, Mertens, Politano, Petagna.
Allenatore: L. Spalletti (squalificato, in panchina Domenichini).

Bologna (3-5-1-1): Skorupski; De Silvestri, Medel, Theate; Mbaye (63′ Skov Olsen), Svanberg, Dominguez (75′ Binks), Vignato (75′ Sansone), Hickey (81′ Hickey); Orsolini; Barrow (81′ Van Hooijdonk).
A disposizione: Bardi, Bagnolini, Binks, Dijks, Schouten, Pyythia, Sansone, Skov Olsen, Santander, Van Hooijdonk, Cangiano.
Allenatore: S. Mihajlovic.

Dichiarazioni post partita

Marco Domenichini

Il vice allenatore del Napoli ha elogiato la squadra per la prestazione. Tuttavia, secondo Domenichini bisogna migliorare alcuni dettagli come la gestione del pallone in alcune situazioni: all’inizio la manovra è stata macchinosa.

Sinisa Mihajlovic

Mihajlovic ha dichiarato che diventa difficile giocare una partita contro una squadra forte e con due rigori contro. Secondo l’allenatore, però, la squadra ha dato tutto: “Non posso dire nulla ai ragazzi”. Ora l’attenzione è alla sfida contro il Cagliari fra quattro giorni e ha aggiunto: “Spero che il Napoli vinca lo Scudetto”.