Situazione spinosa in casa Sampdoria ma D’Aversa resta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

Il direttore sportivo Faggiano parla del momento in casa Sampdoria: “Mi aspetto però di vedere un atteggiamento diverso. Fiducia a D’Aversa”

Roberto D'Aversa da luglio allenatore della Sampdoria (Credit Foto Getty Images)
Roberto D’Aversa da luglio allenatore della Sampdoria (Credit Foto Getty Images)

Momento di fragilità in casa Sampdoria. Dopo il caso Ihattaren (il giovane olandese starebbe attraversando un periodo davvero difficile dopo la morte del padre) a tenere sulle spine è la posizione del mister Roberto D’Aversa. Pochi risultati utili e il malcontento generale ha portato seri dubbi sulla permanenza a Genova dell’allenatore. Il ko contro il Torino ha portato la squadra ad andare in ritiro per ritrovare le giuste sensazioni e ripartire al meglio ad iniziare dalla prossima gara di campionato contro il Bologna. A parlare del momento in casa blucerchiato, ai microfoni del Il Secolo XIX, è il direttore sportivo Daniele Faggiano.

Leggi anche —> Torino-Sampdoria 3-0: le parole di Juric e D’Aversa

Faggiano: “Dobbiamo ritrovarci, fiducia a D’Aversa”

La scelta del ritiro a Coccaglio è stata voluta per ritrovarsi, precisa il dirigente: “Ripeto, più che un ritiro è un ritrovarci. Soprattutto non va interpretato con una finalità punitiva“. Sui rumors su mister D’Aversa a rischio, Faggiano spiega che la società gli ha confermato la fiducia subito dopo il Torino. In questi giorni sono tutti sotto osservazione, da che mondo e mondo funziona così.

Sulla prossima sfida che aspetta la Sampdoria il direttore sportivo non la definisce decisiva. “Domenica puntiamo a fare risultato pieno, come facciamo ogni volta. Mi aspetto però di vedere un atteggiamento diverso. Quello giusto. Ripeto, a parte un paio di prestazioni, questa squadra ha sempre reagito“.  Il ritiro, spiega, serve anche per tornare a sorridere e a essere positivi. Il piangersi addosso non serve a niente, anzi rischia di compromettere competitività e spirito.

Leggi anche —> Sampdoria: D’Aversa sulla graticola, già pronto il sostituto

Caso Ihattaren

La permanenza in Olanda, a Utrecht, rende difficile un possibile ritorno in Italia di Ihattaren. Il 19enne dopo la scomparsa del padre sta vivendo un momento difficile, secondo alcune voci starebbe pensando di appendere le scarpe al chiodo, nonostante la sua giovane età. L’ex giocatore del PSV è stato preso dalla Juventus in estate e girato in prestito ai blucerchiati, senza però aver mai dimostrato il suo valore in campo.