Lazio, Tare annuncia a sorpresa: “A breve il rinnovo di Sarri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:45

Tare nel pre-partita di Marsiglia-Lazio ha parlato della trattativa per il rinnovo di Sarri, ad appena 5 mesi dal suo arrivo sulla panchina biancoceleste.

Igli Tare, direttore sportivo della Lazio e Maurizio Sarri, allenatore della Lazio (credit: Getty Images)
Igli Tare, direttore sportivo della Lazio e Maurizio Sarri, allenatore della Lazio (credit: Getty Images)

Quello tra la Lazio e Maurizio Sarri diventerà un matrimonio più lungo del previsto. La squadra biancoceleste in questo inizio di campionato ha ottenuto vittorie importanti contro Roma e Inter, ma è anche incappata in brutte prestazioni come quelle di Bologna e di Verona. Nonostante questo la Lazio è ancora pienamente in corsa per gli obiettivi stagionali in Serie A e in Europa League. L’idea di gioco di Sarri è però complessa e richiede tanto lavoro, per questo solo alcuni giocatori sembrano a loro agio in questo inizio di annata. I nuovi acquisti Pedro e Felipe Anderson sono gli esterni ideali per l’ex tecnico del Napoli, e anche Cataldi sembra aver scalzato dalle gerarchie Lucas Leiva davanti alla difesa. Alcuni invece come Luis Alberto, Milinkovic Savic e Lazzari, che avevano un ruolo centrale nella gestione Inzaghi, stanno avendo tante difficoltà a inserirsi negli schemi di gioco di Sarri.

LEGGI ANCHE –> UFFICIALE – Xavi torna a casa: è il nuovo allenatore del Barcellona

LEGGI ANCHE –> Pirlo pronto a tornare in panchina: indizio social direzione Genoa

Lazio, le parole di Igli Tare

Igli Tare nel pre-partita di Marsiglia-Lazio ha però annunciato che il contratto in scadenza nel giugno 2023 verrà presto prolungato. “È una scelta condivisa, anche da una sua richiesta, dopo la sua prima esperienza a Roma, vedendo come si può lavorare a Formello”. Infatti appena cinque mesi dal suo arrivo alla Lazio, anche Sarri avrebbe già capito di essere arrivato nell’ambiente giusto per aprire un ciclo. La Lazio può e deve migliorare, e Sarri ha bisogno di tutto il tempo e la fiducia possibile per lavorare al meglio. La squadra ha bisogno di automatizzare un sistema di gioco difficile e il rinnovo di contratto è una scelta forte per dare stabilità al progetto. “Siamo nella prima fase, dobbiamo avere un po’ di pazienza ma, allo stesso momento, vogliamo dare un segnale anche per il futuro”. 

Lazio-Salernitana

Nel frattempo la Lazio, dopo il buon anche se amaro pareggio ottenuto a Marsiglia in Europa League, si prepara per la sfida di domenica alle 18 contro la Salernitana. Sarri dovrà fare a meno di Lazzari dopo il problema muscolare al polpaccio accusato ieri sera, mentre rientra Zaccagni tra i convocati. Fondamentale sarà la vittoria per restare attaccati al treno Champions e per dare sempre più continuità a un progetto appena nato.