Milan, ultime di formazione: Ibra e Leao verso la panchina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:48

Il Milan si prepara per la sfida contro la Fiorentina e Pioli sta cercando di sciogliere gli ultimi dubbi di formazione: ecco i dettagli.

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan (credit: Getty Images)
Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan (credit: Getty Images)

Si avvicina la ripresa della Serie A e le squadre si preparano per un nuovo tour de force che durerà fino al periodo natalizio. Il Milan ha davanti un mese che dirà tanto sugli obiettivi stagionali della squadra rossonera. Sarà importantissimo capire in quale posizione del girone di Champions League chiuderà il Milan: mentre sembra praticamente impossibile raggiungere il secondo posto, sarebbe notevole la differenza tra arrivare terzi e quarti per il prosieguo della stagione. La terza posizione consentirebbe al Milan di poter comunque provare ad arrivare fino in fondo in una competizione europea come l’Europa League. L’ultimo posto invece permetterebbe ai rossoneri di concentrare tutte le forze solamente su Serie A e Coppa Italia. Decisiva sarà già quindi la partita di mercoledì prossimo contro l’Atletico Madrid, ma prima i rossoneri dovranno superare il complicato ostacolo della trasferta contro la Fiorentina.

LEGGI ANCHE –> Juventus, senti Nedved: “L’anno scorso vinti due trofei su quattro”

LEGGI ANCHE –> Serie A: gli infortunati dopo la sosta nazionali

Milan, i giocatori out contro la Fiorentina

Nell’allenamento di oggi pomeriggio a Milanello ci sono buone notizie per quanto riguarda il recupero di Ballo-Touré. Il terzino senegalese, dopo aver lasciato il ritiro della sua nazionale per un problema fisico, si è allenato regolarmente in gruppo e non è in dubbio la sua convocazione contro la Fiorentina. Il rientro di Theo Hernandez dopo la squalifica consentirà comunque a Ballo-Tuoré di recuperare con calma la migliore condizione fisica. Oltre al lungodegente Maignan, saranno sicuramente out Castillejo e Calabria (che ne avrà almeno per altre due settimane), mentre è in dubbio Romagnoli, ancora alle prese con noie muscolari. Recuperati dagli infortuni e pronti a dare il loro contributo Florenzi e Messias.

Milan, Ibrahimovic e Leao partono dalla panchina?

In attesa del rientro di tutti i nazionali, Stefano Pioli ha già in mente la squadra da mettere in campo sabato sera a Firenze. Con i problemi occorsi a Romagnoli e Calabria, le scelte in difesa sono pressoché obbligate. Sulla destra giocherà dal 1′ Kalulu, reduce da un gol decisivo nelle qualificazioni europee della Francia under 21, preferito al ristabilito Florenzi. In mediana solito ballottaggio a tre, con Bennacer che potrebbe scivolare nuovamente in panchina dopo i crampi accusati nell’ultima partita della sua Algeria. Davanti invece, con Brahim Diaz e Saelemaekers sicuri del posto, ci dovrebbero essere Rebic e Giroud, rimasti a Milanello durante la sosta. Leao e Ibrahimovic, reduci dagli impegni con le proprie nazionali, dovrebbero partire dalla panchina per poi essere schierati dal 1′ contro l’Atletico Madrid.

Probabile formazione Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Tomori, Kjaer, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Rebic; Giroud.