Sudamerica, Argentina qualificata, Cile e Uruguay rischiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:57

In Sudamerica, l’Argentina è matematicamente qualificata ai mondiali di Qatar 2022, Cile e Uruguay, superate dal Perù, rischiano di stare fuori.

Emiliano Martinez e Acuna, giocatori dell'Argentina - credit: Getty Images. Sportmeteoweek
Emiliano Martinez e Acuna, giocatori dell’Argentina – credit: Getty Images. Sportmeteoweek

Argentina dentro

Nell’unico gruppo di qualificazione ai mondiali in Qatar 2022 del Sudamerica, arrivano i primi verdetti. Dopo il Brasile, già qualificato da diversi giorni, anche l’Argentina stacca il biglietto per i mondiali. L’albiceleste pareggia contro il Brasile, ma la sconfitta del Cile contro l’Ecuador permette a Messi e compagni di festeggiare in anticipo la qualificazione.

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Inter, Marotta ha nel mirino quattro acquisti

LEGGI ANCHE -> Serie A: gli infortunati dopo la sosta nazionali

Gli argentini sono infatti certi di finire tra le prime quattro, posizioni che danno accesso automatico a Qatar 2022, forti di 12 punti di vantaggio sulle inseguitrici Perù e Colombia, con 4 partite rimanenti, di cui però uno è lo scontro diretto tra le due.

Cile e Uruguay a rischio, Perù ringrazia

Ieri sera l’Uruguay è stato sconfitto in Bolivia con il netto risultato di 3-0. In gol sono stati segnati da Moreno e Arce (doppietta). Ne approfitta il Perù, che sceso in campo con 1 ora di ritardo rispetto all’Uruguay, batte a domicilio il Venezuela. Il risultato finale è stato di 1-2 con i gol dell’italo peruviano Gianluca Lapadula e di Cueva, che hanno risposto alla rete del momentaneo pareggio di Machis.

Il Perù diventa la quinta forza del gruppo e accede momentaneamente ai play-off, superando l’Uruguay e il Cile, sconfitto nella notte dall’Ecuador. Tutto facile per gli ospiti, complice anche il regalo di Vidal, che lascia i suoi in inferiorità numerica dopo un fallo clamoroso al 14′. I gol di Estupinan (ancora in parità numerica) e di Caicedo (al 93′) condannano, in attesa delle prossime partite, il Cile a restare fuori dai mondiali.

L’Ecuador si conferma al terzo posto del gruppo, alle spalle delle già qualificate Brasile e Argentina e davanti alla Colombia, che recrimina per aver solo pareggiato (0-0) in Paraguay, non approfittando dello scivolone delle inseguitrici e riuscendo a conservare solo un punto di vantaggio nei loro confronti, venendo anche raggiunta dal Perù.

Gli equilibri del girone Sudamericano sono sottilissimi, con 4 squadre, Colombia, Perù, Cile e Uruguay, divise da un solo punto, e che dovranno dividersi 2 posti (1 di accesso diretto, l’altro che porta alle qualificazioni). E appena ad un punto di distanza (a quota 15) c’è la Bolivia mentre a quota 13 il Paraguay, che sperano in un miracolo. Ma con 4 partite ancora da giocare tutto potrà essere sovvertito.