Juventus, Allegri preoccupato: “Contro l’Atalanta è sempre difficile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:15

La Juventus si prepara per il big match contro l’Atalanta di domani pomeriggio: ecco le parole di Allegri alla vigilia del match.

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus (credit: Getty Images)
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus (credit: Getty Images)

Domani alle 18 andrà in scena il primo big match di giornata tra due squadre agli antipodi per quanto riguarda la filosofia di gioco. La Juventus di Massimiliano Allegri ospiterà all’Allianz Stadium l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, per una sfida fondamentale in ottica Champions League. La Dea si trova per il momento al quarto posto in classifica, a +4 da una Juventus in disperata ricerca di continuità dopo la vittoria contro la Lazio. La squadra bianconera deve cercare di non perdere ulteriore terreno da quelle davanti, e proprio per questo motivo una sconfitta contro l’Atalanta potrebbe compromettere tutto il cammino restante. Dopo le importanti vittorie contro Fiorentina e Lazio, per la Juventus è arrivata la batosta in Champions League contro il Chelsea, che ha dominato tutta la partita vincendo 4-0. Allegri pretende subito una reazione contro l’Atalanta: ecco le parole del mister livornese in conferenza.

LEGGI ANCHE –> UFFICIALE – Milan, Pioli ha firmato il rinnovo fino al 2023: ecco i dettagli

LEGGI ANCHE –> Roma-Zorya 4-0: cronaca del match e tabellino

Juventus, la conferenza stampa di Allegri

“Contro l’Atalanta è importante ma non decisiva. Sul Chelsea…”

Allegri sa che domani il test da superare per la sua Juve sarà molto complicato. L’Atalanta è una squadra che va sempre a mille all’ora e che obbliga gli avversari a tenere gli stessi ritmi di gioco. La Juventus fino alla pausa natalizia deve cercare di portare in saccoccia più punti possibili per rosicchiare terreno a quelle davanti, per questo domani sarà una partita importante, anche se non già decisiva. Contro il Chelsea secondo Allegri è stato disputato un buon primo tempo, ma non si può perdere 4-0 quando sei la Juve. Il mister bianconero ha ammesso che una sconfitta del genere fa male, ma che l’importante era la vittoria nella gara d’andata che ha regalato la qualificazione con molto anticipo.

“Chiellini e Bernardeschi convocati, De Sciglio e Ramsey no”

Una buona notizia per Allegri arriva dai recuperi del capitano Chiellini e di Bernardeschi, che hanno lavorato in gruppo e saranno a disposizione. De Sciglio ritornerà nel turno infrasettimanale, mentre Ramsey non è disponibile per un problema al flessore accusato con il suo Galles. La cosa certa è che ancora per un po’ la Juventus giocherà solo con la difesa a 4.

“Dybala sarà titolare, Chiesa sta facendo bene ma deve migliorare”

Tornerà finalmente dal 1′ Paulo Dybala, pienamente recuperato dopo l’infortunio subito con l’Argentina. Secondo Allegri domani la Joya potrebbe agire anche da centravanti al posto di Morata, visto che contro le squadre di Gasperini è necessario che l’attaccante svolga il compito di regista offensivo. Più probabile comunque che i due giochino insieme davanti, con Chiesa dirottato sulla fascia a centrocampo. A proposito di Chiesa, Allegri si è detto soddisfatto per il lavoro svolto dell’ex Fiorentina in queste partite, anche se ha bisogno di migliorare in certe situazioni. Contro la Lazio ha fatto bene e ha rischiato più volte di segnare, mentre contro il Chelsea ha fatto delle buone cose nonostante fosse una partita diversa.