Roma-Torino 1-0: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:04

La Roma vince in casa contro il Torino avvicinandosi al quarto posto grazie al gol di Abraham: di seguito cronaca e tabellino del match.

Roma Torino
Abraham ringrazia Mkhitaryan dopo l’assist per il gol dell’1-0 [credit: Getty Images] – Meteoweek

Cronaca del match

Primo tempo

Il primo tiro verso lo specchio della porta è di Praet dopo 9 minuti: conclusione troppo centrale per far male a Rui Patricio. Il belga ci riprova poco dopo: cross di Singo dalla destra e colpo di testa in tuffo del trequartista granata, ma il portiere giallorosso è ancora attento. Il Torino è ancora pericoloso su corner con una bella girata in mischia di Buongiorno, ma Rui Patricio devia in angolo. Al 32′, con la prima occasione concreta, la Roma passa in vantaggio grazie ad una bella azione per vie centrali con Mkhitaryan che innesca Abraham grazie al velo di Zaniolo: il centravanti inglese è freddo e batte Milinkovic-Savic. Il portiere serbo vince il secondo duello personale con l’attaccante: grande parata sul colpo di testa dell’ex Chelsea da distanza ravvicinata al 44′.

Secondo tempo

Il primo squillo del secondo tempo è di Brekalo al 55′: controllo e tiro dal limite dell’area del croato che trova la risposta in due tempi di Rui Patricio. Al 67′ la Roma ha una buona chance: Mkhitaryan scarica sulla sinistra per El Shaarawy, ma il mancino del 92 è troppo alto. All’84’ Zaniolo cerca la porta con un bel mancino potente in corsa su assist di El Shaarawy: pallone di poco a lato. Al 90′ Pobega pesca bene Sanabria in area: l’attacca fa da sponda per la rovesciata di Zaza, che però non centra la porta.

LEGGI ANCHE -> Juventus, tegola Chiesa: ecco quanto starà fuori il 22 bianconero
LEGGI ANCHE -> Inter, che paura per Vidal: i ladri entrano in casa sua

Roma-Torino – Tabellino

Roma-Torino 1-0 (32′ Abraham)
Ammonzioni: 54′ Zima, 90’+1 Ibanez, 90’+4 Kumbulla

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini (15′ C. Perez, 90’+3 Kumbulla), Diawara, Mkhitaryan, El Shaarawy (88′ Vina); Zaniolo, Abraham.
A disposizione: Boer, Fuzato, Vina, Reynolds, Kumbulla, Bove, Darboe, Zalewski, C. Perez, Shomurodov, Mayoral, Afena-Gyan.
Allenatore: J. Mourinho

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji (46′ Zima), Bremer, Buongiorno (77′ Baselli); Vojvoda (77′ Zaza), Lukic, Pobega, Singo; Brekalo, Praet (77′ Pjaca); Belotti (79′ Sanabria).
A disposizione: Berisha, Gemello, Izzo, Zima, Aina, Baselli, Kone, Linetty, Rincon, Zaza, Pjaca, Sanabria.
Allenatore: I. Juric

Dichiarazioni post partita

José Mourinho

L’allenatore portoghese è molto contento del risultato perché, secondo lui, vincere 1-0 vuol dire saper restare concentrati e soffrire. Un elogio in particolare a Diawara, Mkhitaryan e Carles Perez per la prova fornita a centrocampo, con lo spagnolo adattato in una posizione non sua.
Mourinho si è detto soddisfatto del feeling nato fra Zaniolo e Abraham: “La connessione in campo si vede, le caratteristiche si sposano bene”.

La testa, ora, è già alla partita col Bologna, anche se subito dopo ci sarà la ‘sua’ Inter: “Dopo il Bologna cercherò di prepararmi dal punto di vista emotivo. In questo momento mi interessa solo la mia Roma e cercherò di dimenticare che dall’altro lato c’è una grande storia”.

Ivan Juric

Juric è molto amareggiato per il risultato e per il vantaggio della Roma arrivato al primo tiro in porta dopo tre occasioni per i granata. La prestazione, secondo l’allenatore, è stata positiva, ma non concreta: “Quando perdi tante volte 1-0 vuol dire che qualcosa non va bene, ma è difficile commentare questo tipo di partite”.

L’allenatore del Torino si è detto dispiaciuto per i calciatori: “C’è dispiacere per i ragazzi che mi stanno dando grandi segnali di cambio di mentalità rispetto allo scorso anno”. Secondo Juric, la squadra avrebbe meritato una soddisfazione.
Sull’infortunio di Belotti ha aggiunto: “Penso che si sia stirato di brutto”.