Eriksen, ritorno in campo 173 giorni dopo l’arresto cardiaco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:10

Christian Eriksen torna su un campo d’allenamento a meno di sei mesi dall’arresto cardiaco durante Danimarca-Finlandia: di seguito i dettagli.

Christian Eriksen (credit: Getty Images)
Christian Eriksen (credit: Getty Images)

Arriva una grande notizia per il mondo del calcio intero: Christian Eriksen è tornato ad allenarsi, a soli 173 giorni dall’arresto cardiaco durante Danimarca-Finlanda a Euro 2020. Ad Ådalen, nel centro sportivo dell’Odense, Eriksen ha ripreso a correre e a dare qualche tocco al pallone lontano dagli occhi indiscreti dei giornalisti. Il giocatore di proprietà dell’Inter, dopo aver effettuato un lavoro aerobico cardio-vascolare, ha concluso il suo allenamento con qualche tiro in porta.

LEGGI ANCHE –> Napoli, emergenza infortuni: le condizioni di Insigne, Ruiz e Koulibaly

LEGGI ANCHE –> Calvarese: “Spero che un campione come Zaniolo resti in Serie A”

Eriksen, le condizioni di salute

Christian Eriksen ha mosso i suoi primi passi della carriera proprio nelle giovanili dell’Odense, prima di passare all’Ajax nel gennaio del 2009. Proprio il club in cui si è messo in mostra poco più che bambino ha dato al centrocampista danese la disponibilità di allenarsi nei propri campi. Alla stampa locale, il ds dell’Odense Michael Hemmingsen, ha rilasciato delle parole sulla decisione presa: “Siamo davvero felici che Christian si tenga in forma in questi giorni sui nostri campi. Siamo rimasti in contatto con lui e siamo onorati che ci abbia chiesto se poteva rimettersi in forma ad Ådalen“. L’obiettivo principale di Eriksen in questo momento è quello di ritrovare il sorriso e la passione necessaria per rimettersi in gioco ancora più forte di prima.

Il futuro di Eriksen

Non è ancora possibile stimare quello che sarà il futuro di Christian Eriksen nel mondo del calcio, nonostante questa sia sicuramente una bella notizia. Con l’impianto di un defibrillatore sottocutaneo, a Eriksen non sarà data l’autorizzazione a giocare in club italiano a causa delle regole della federazione. Per questo motivo un suo futuro con la maglia dell’Inter appare alquanto improbabile. In Eredivise, in Premier League e nel Campionato danese però questa norma non sussiste ed Eriksen potrebbe avere il via libera per ritornare a giocare. I discorsi sono ancora prematuri e sarà lo stesso Eriksen a decidere se continuare o abbandonare il calcio giocato in base alle sensazioni che avrà. Il suo ingaggio da 7,5 milioni di euro l’anno riconosciuto dall’Inter verrà coperto fino al 2024 dall’assicurazione Fifa. Anche per questo motivo il futuro agonistico può attendere, con la salute cardiaca come priorità assoluta.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Christian Eriksen (@chriseriksen8)