Serie A verso il giro di boa: lotta a quattro in cima alla classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:18

La Serie A si avvia verso il giro di boa: quattro squadre sono pronte a lottare per chiudere in testa alla classifica.

Serie A
L. Insigne (attaccante del Napoli), Z. Ibrahimovic (attaccante del Milan), L. Martinez (attaccante dell’Inter) e D. Zapata (attaccante dell’Atalanta) [credit: Getty Images] – Meteoweek

Serie A, giro di boa vicino

Mancano solo quattro giornate al termine del girone di andata di Serie A e la vetta della classifica è molto affollata. I risultati delle ultime settimane hanno accorciato le distanze fra le prime quattro: comanda il Napoli a 36, seguono Milan (35), Inter (34) e Atalanta (31). Più lontane Roma (25) e il gruppo di squadre a 24 punti formato da Fiorentina, Juve e Bologna (in attesa del risultato della Lazio di oggi).
Le prime della classe, dunque, sono riuscite a creare un divario rassicurante con le altre, ponendosi già da favorite per le qualificazioni alla prossima Champions League. La lotta per il primo posto è apertissima e, nelle prossime giornate, ci saranno degli scontri diretti cruciali.

Ecco il calendario delle prime quattro verso la fine del girone di andata.

LEGGI ANCHE -> Sassuolo-Napoli 2-2: le dichiarazioni di Dionisi e Spalletti
LEGGI ANCHE -> Genoa-Milan 0-3: le dichiarazioni di Shevchenko e Pioli

Napoli

Il Napoli di Luciano Spalletti comanda la classifica di Serie A nonostante le ultime due trasferte abbiano portato un solo punto nelle tasche degli azzurri. La sconfitta con l’Inter (3-2) e il pareggio con il Sassuolo (2-2) hanno rallentato la corsa di Insigne e compagni, che per diverso tempo dovranno far fronte all’assenza di Osimhen. Nel mezzo la scintillante vittoria in casa contro la Lazio per 4-0.
Le ultime quattro giornate del girone di andata diranno molto sulle ambizioni del Napoli: due scontri diretti metteranno alla prova la squadra.
Ecco il calendario degli azzurri (in grassetto gli scontri diretti):

  • Atalanta (casa)
  • Empoli (casa)
  • Milan (trasferta)
  • Spezia (casa)

Milan

Il Milan occupa le seconda posizione in classifica. Dopo il pareggio nel derby (1-1) e le due sconfitte con Fiorentina (4-3) e Sassuolo (1-3), i rossoneri sono tornati alla vittoria a Marassi contro il Genoa di Shevchenko grazie al gol di Ibrahimovic e alla doppietta di Messias. Il calendario delle ultime quattro partite, sulla carta, è favorevole per Pioli, ma le attenzioni saranno principalmente rivolte al big match con il Napoli del 19 dicembre.
Ecco il calendario dei rossoneri (in grassetto gli scontri diretti):

  • Salernitana (casa)
  • Udinese (trasferta)
  • Napoli (casa)
  • Empoli (trasferta)

Inter

L’Inter è in risalita e, nelle ultime settimane, ha ridotto le distanze con le prime due. Ora la vetta è a -2 e il Milan ha un solo punto di vantaggio. La squadra di Inzaghi sembra aver ritrovato delle certezze nei concetti di gioco e negli interpreti. Dopo il derby sono arrivate tre vittorie consecutive con Napoli (3-2), Venezia (0-2) e Spezia (2-0).
I nerazzurri non affronteranno le altre tre squadre in testa, ma saranno impegnati all’Olimpico contro la Roma di Mourinho e nel difficile match con il Torino. Ecco il loro calendario:

  • Roma (trasferta)
  • Cagliari (casa)
  • Salernitana (trasferta)
  • Torino (casa)

Atalanta

L’Atalanta è la quarta in classifica ed è in un ottimo stato di forma, come testimoniato dalla vittoria contro il Venezia per 4-0 nel segno di Pasalic (tripletta) e Koopmeiners. La squadra di Gasperini era reduce dalla vittoria in casa della Juve (0-1), ma aveva vinto anche contro Spezia (5-2) e Cagliari (1-2). Anche se l’allenatore lo nega, i bergamaschi sono tornati prepotentemente in corsa per le posizioni alte della classifica, se non per la più alta.
Il prossimo incontro sarà contro il Napoli, ma c’è un altro big match. Ecco il calendario dei nerazzurri (in grassetto gli scontri diretti):

  • Napoli (trasferta)
  • Hellas Verona (trasferta)
  • Roma (casa)
  • Genoa (trasferta)