Inter, Brozovic e non solo: avanti con i rinnovi di contratto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:50

L’Inter vuole portare avanti i discorsi per i rinnovi di contratto: oltre ai soliti Brozovic e Perisic, ci sono anche altri nomi sul tavolo.

Inter
Marcelo Brozovic, centrocampista dell’Inter [credit: Getty Images] – Meteoweek

Inter, avanti con i rinnovi

È uno dei temi più caldi in casa Inter: i rinnovi di contratto stanno procedendo, ma gennaio è alle porte e alcuni calciatori potrebbero già firmare dei precontratti. La priorità, da diversi mesi ormai, è prolungare con Marcelo Brozovic, regista a cui Inzaghi, che lo ha sempre schierato titolare, non vuole assolutamente fare a meno per l’Inter del presente e del futuro. Tuttavia, i colloqui proseguono (o devono ancora essere avviati) anche per altri pilastri della formazione nerazzurra: qui i dettagli.

LEGGI ANCHE -> Il Milan guarda gli esuberi del PSG per il difensore: nome a sorpresa

Brozovic e gli altri: tutti i nomi sul tavolo

Dall’estate ad oggi, l’Inter ha ufficializzato quattro rinnovi di contratto: Bastoni, Lautaro Martinez, Barella e, infine, Dimarco. La linea scelta dalla società nerazzurra è quella di mantenere questo gruppo per evitare ulteriori investimenti sul mercato, puntando così sulle forze già a disposizione.

Contatti avviati

Come anticipato, Brozovic è il calciatore con cui l’Inter spera di trovare l’intesa nel minor tempo possibile. La trattativa prosegue e Inzaghi ha anche manifestato una certa fretta per l’ufficialità. Dopo una richiesta molto elevata (€7 milioni a stagione), l’entourage del croato è venuto incontro all’offerta nerazzurra, abbassando le pretese a €6 milioni (come riportato da La Gazzetta dello Sport). La società, come dichiarato dall’amministratore delegato Giuseppe Marotta, è fiduciosa e spera di apporre le firme a gennaio.

Discorso diverso per Perisic. L’esterno è in scadenza e, ad inizio stagione, ogni indizio portava alla separazione in estate. Tuttavia, Inzaghi sta spingendo per la conferma del croato: la dirigenza si è già mossa, ma i primi colloqui non sono stati positivi. Il 14 nerazzurro guadagna attualmente €5 milioni e chiede un aumento a 6, cifra che al momento l’Inter non è disposta a raggiungere. Entrambe le parti si risentiranno più avanti, ma sono libere di guardarsi intorno. I nerazzurri, intanto, stanno monitorando le situazioni di Kostic (Eintracht Francoforte) e Digne (Everton): se Perisic dovesse salutare al termine della stagione, questi due profili potrebbero entrare in orbita nerazzurra.

Discorsi fermi

Sono attualmente fermi, invece, i discorsi con De Vrij e Skriniar. L’olandese aveva trovato un accordo prima della pandemia, ma la situazione seguente ha rallentato e progressivamente allontanato la firma. Lo slovacco, invece, non ha ancora parlato con la società. Entrambi sono in scadenza nel 2023 e molto probabilmente eventuali trattative verranno avviate a 2022 inoltrato. I due difensori, comunque, sono fra i titolari con gli ingaggi inferiori: €3.8 milioni per l’ex Lazio e €3 milioni per il 37 nerazzurro.

Anche la dirigenza rinnova

Solo da formalizzare, invece, la questione dirigenziale. Il gruppo verrà confermato in toto: Ausilio, Marotta, Baccin e Samaden dovrebbero firmare i rispettivi contratti a breve.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Inter 🏆🇮🇹 (@inter)