Juventus, Chiesa dà la carica: “Voglio vincere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05

L’attaccante della Juventus Federico Chiesa ha ripercorso le tappe della sua stagione: dalla sua voglia di vincere al recupero dall’infortunio. Di seguito le sue dichiarazioni.

Chiesa Juventus
Federico Chiesa, attaccante della Juventus [credit: Getty Images] – MeteoWeek
Federico Chiesa, attaccante della Juventus e della Nazionale italiana, ha concesso un’intervista a Repubblicain cui ha mostrato le sue ambizioni per il 2022.

 

LEGGI ANCHE –> Italia, Mancini senza paura: “Possiamo vincere il Mondiale”

“Punto a vincere qualsiasi competizione”

Dopo aver vinto gli Europei da protagonista con gli Azzurri, l’attaccante punta a vincere qualsiasi competizione con la casacca bianconera. A partire dalla Supercoppa contro l’Inter (in programma mercoledì 12 gennaio a San Siro): “Ora puntiamo alla Supercoppa contro l’Inter, poi alla Coppa Italia. Per il campionato, vedremo”. Per quanto riguarda la Champions League, dopo aver superato il girone come primi davanti al Chelsea e aver sorteggiato gli spagnoli del Villarreal agli ottavi di finale, sostiene che la Juventus possa giocarsela senza timori: “Siamo agli ottavi di Champions: lì è tutto da scrivere. Il bilancio è più che positivo. Penso solo al 2022 e alla prossima partita. Voglio vincere con la Juve e riportarla in alto”.

“Niente vacanze, voglio essere al 100%”

Dopo l’infortunio rimediato contro l’Atalanta, Chiesa è dovuto restare fuori dal campo da fine novembre. Tuttavia, il 30 dicembre sarà pronto per tornare con i compagni alla Continassa, ma per far ciò ha voluto allenarsi duramente, rinunciando alle vacanze: “Devo recuperare dall’infortunio, per questo ho deciso di non andare in ferie. Voglio essere al 100% per il 2022. Dobbiamo pensare partita dopo partita, come ha detto giustamente il mister. Io torno il 30 con la squadra, ho avuto la sfortuna di farmi male, ma ora dobbiamo fare un grande 2022″.

“Agli spareggi torneremo l’Italia che eravamo”

Nel 2022 di Chiesa, non ci sarà solo la Juventus, ma anche l’Italia di Mancini, che per giocarsi la qualificazione ai Mondiali deve affrontare i play-off. A proposito, il 22 bianconero si mostra fiducioso: “Agli spareggi torneremo la squadra che eravamo. Non siamo assolutamente appagati. Dimostreremo che gli Europei non sono stati un episodio ma parte di un percorso vincente“. Ma guai a parlare in anticipo dell’eventuale sfida contro il Portogallo di CR7: “Dobbiamo portare rispetto per tutte le squadre. Prima c’è la Macedonia del Nord“.

“Kakà e Del Piero: i miei idoli”

Infine ha parlato dei suoi idoli di sempre: “Sono due: Kakà e Del Piero“. Inoltre, riconosce la soddisfazione di aver giocato per un anno assieme al 5 volte Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo: “Ho avuto la fortuna di trascorrere un anno con uno dei campioni più grandi della storia del calcio. Vederlo dal vivo, la sua dedizione, la sua forza mentale, l’essere decisivo e presente in ogni situazione è stato di costante ispirazione per me”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Federico Chiesa (@fedexchiesa)