Conte, il Tottenham e l’ennesima ricerca di un’impresa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00

Antonio Conte sta facendo risalire il Tottenham in classifica: l’allenatore italiano è alla ricerca di un’altra impresa in panchina.

Conte Tottenham
Antonio Conte, allenatore del Tottenham [credit: Getty Images] – Meteoweek

Conte, alla ricerca di un miracolo col Tottenham

Che sia nel suo DNA è ormai storia nota: Antonio Conte si sente comodo nelle difficoltà. Ha riportato la Juve a vincere, ha sfiorato un’impresa con la Nazionale ad Euro2016, ha preso un Chelsea demoralizzato e gli ha fatto vincere Premier ed FA Cup ed infine ha ottenuto lo Scudetto con l’Inter dopo 11 anni.
Quella che sta affrontando ora, forse, è la sfida più complicata: il Tottenham non vince da svariati anni e dopo l’addio di Pochettino non ha mai trovato continuità. In estate Paratici ha provato a portare Conte a Londra, ma non ci è riuscito e ha deciso di puntare su Nuno Espirito Santo. La scommessa, però, non ha pagato e, alla seconda chiamata, l’ex Inter ha detto “sì”.

LEGGI ANCHE -> Chelsea, una leggenda del club torna a Stamford Bridge

Obiettivo Champions

Il Tottenham, da quando è arrivato Conte in panchina, è passato dall’essere una delle squadre che corre di meno in assoluto alla prima di tutte. Il metodo dell’allenatore, sempre incentrato sull’intensità, è evidente. I tifosi già lo acclamano e i giocatori lo seguono, come dichiarato da Son, che ha ammesso che vedere il suo allenatore sempre agitato durante la partita gli dà una carica in più. L’unica macchia, fino ad ora, è l’eliminazione ai gironi di Conference League, ma è arrivata anche a causa del focolaio di Covid che ha colpito il club prima del match decisivo contro il Rennes.

In Premier League, intanto, la situazione è migliorata nettamente: dal suo arrivo i londinesi hanno accorciato la distanza dalla zona Champions e ora vedono il quarto posto ad un passo (anche grazie ad un Kane ritrovato). Gli Spurs, infatti, sono a quota 30 punti, a -5 dall’Arsenal, attualmente 4°. La squadra di Conte, però, ha ancora due partite da recuperare: se dovesse vincerle entrambe sorpasserebbe i Gunners.
Raggiungere la qualificazione in Champions sarebbe una prima piccola impresa. Il Tottenham potrebbe anche vincere la Carabao Cup che, pur essendo un trofeo minore, potrebbe rappresentare un punto di partenza. I londinesi affronteranno il Chelsea in semifinale il 5 e il 12 gennaio.

Il prossimo obiettivo, ovviamente, sarà quello di puntare in alto, come impone il Conte-style.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonio Conte (@antonioconte)