Napoli, non solo Tuanzebe: il mercato non si ferma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:18

Il Napoli è ad un passo da Tuanzebe, ma il mercato invernale degli azzurri potrebbe non fermarsi qui: ecco i dettagli.

Napoli
Axel Tuanzebe, difensore dell’Aston Villa ad un passo dal Napoli [credit: Getty Images] – Meteoweek

Napoli, Tuanzebe e non solo

Il Napoli è ad un passo da Tuanzebe: il difensore arriverà in prestito secco per sei mesi dall’Aston Villa (via Manchester United, squadra proprietaria del cartellino) per circa mezzo milione di euro e andrà a rinforzare il reparto arretrato di Spalletti. La priorità del mercato azzurro era proprio il difensore, a seguito dell’addio di Manolas e dell’impegno in Coppa d’Africa di Koulibaly.
Il centrale era la necessità e il prestito di Tuanzebe ha risolto il problema, ma il Napoli pensa già al futuro.

LEGGI ANCHE -> Manchester United, Rangnick svela il futuro di Cavani
LEGGI ANCHE -> Lazio, Sarri vuole due rinforzi dal mercato invernale

Obiettivo terzino sinistro

Un altro obiettivo è il terzino sinistro. Mario Rui ha convinto pienamente Spalletti fin qui e Ghoulam sta tornando pian piano a macinare minuti. Il contratto dell’algerino, però, è in scadenza e molto probabilmente potrebbe lasciare la squadra a fine stagione. Per questo motivo, la dirigenza si sta già guardando intorno: piace Mandava del Lille, anche lui libero a zero, ma se i francesi accettassero un indennizzo non troppo oneroso si potrebbe chiudere già ora.
Piace anche Emerson Palmieri (allenato da Spalletti alla Roma) e il giovane Parisi, che si sta facendo notare ad Empoli.

Altro centrale in estate

Tuanzebe è la soluzione, ma potrebbe esserlo solo a breve termine. Con lo United non si è parlato di riscatto e, in caso di ritorno in Premier per il difensore, il Napoli dovrebbe tornare sul mercato. Agli azzurri piace il coreano Kim, cercato per due sessioni di mercato senza successo: il Fenerbahce, però, preferirebbe non privarsene. Un altro profilo gradito è quello di Bremer del Torino, che però piace a tante big italiane. Botman è il sogno (difficile), mentre Gatti (Frosinone), Viti (Empoli) e Casale (Hellas) sono le piste low cost.

I rinnovi spinosi

Il Napoli dovrà pensare anche ai rinnovi di contratto. Con Insigne lo strappo è praticamente certo (è ad un passo dal Toronto). Alcuni non resteranno e permetteranno al club di abbassare il monte ingaggi: Malcuit, Ghoulam e Ospina potrebbero salutare la squadra, ma nulla è già deciso.
Discorso diverso per Mertens, miglior marcatore della storia del club e ormai simbolo: su di lui c’è un’opzione per il rinnovo, ma bisognerà capire se verrà esercitata. L’impiego con Spalletti è calato, ma la permanenza non è da scartare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SSC Napoli (@officialsscnapoli)