Milan, anche tra i rossoneri un giocatore positivo al Covid 19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:37

Il Milan ha annunciato la positività al Covid 19 di un giocatore della prima squadra che non sarà disponibile per il match contro la Roma.

Stefano Pioli, allenatore del Milan (credit: Getty Images)
Stefano Pioli, allenatore del Milan (credit: Getty Images)

Milan: allarme Covid in vista della Roma

Il Covid 19 continua a creare problemi in tutte le squadre di Serie A e questa volta è il Milan ad annunciare la positività di un proprio tesserato della prima squadra. I rossoneri di mister Pioli si stanno preparando in vista dell’importante match contro la Roma del 6 gennaio, valido per la prima giornata di ritorno del campionato. Nonostante i quattro punti di distacco dall’Inter capolista, il Milan proverà a centrare l’obiettivo scudetto vista anche l’eliminazione dalle coppe europee. Anche in questa stagione però l’incognita coronavirus si è ripresentata per tutte le squadre e a maggior ragione dopo le festività natalizie. Attraverso un comunicato stampa, il Milan ha comunicato la positività di un giocatore che sicuramente salterà la Roma e molto probabilmente anche la trasferta a Venezia di tre giorni dopo: ecco i dettagli.

LEGGI ANCHE –> Caos Barcellona: Ferran Torres non può essere tesserato

LEGGI ANCHE –> Rivoluzione FIFA, la novità inaspettata che coinvolge Mondiali ed Europei

Il comunicato ufficiale del Milan

Il Milan intorno all’ora di pranzo ha annunciato che Ciprian Tatarusanu è risultato positivo al Covid 19 in seguito a un tampone molecolare effettuato preso il proprio domicilio. Il numero 1 dei rossoneri si è subito messo in isolamento dove inizierà la quarantena in attesa della negatività. Ecco il comunicato ufficiale del Milan sulle condizioni del suo secondo portiere.

 

Le condizioni degli altri infortunati

Il Milan oltre all’indisponibilità di Tatarusanu per Covid 19, dovrà fare a meno di Kessié, Bennacer e Ballo-Touré impegnati in Coppa D’Africa per tutto gennaio e di Kjaer fino al termine della stagione. Oltre a questi sono da monitorare le condizioni di Rebic, Leao e Pellegri, ancora alle prese con i rispettivi infortuni. Il più lontano dal recupero sembra il giovane attaccante italiano che non dovrebbe rientrare prima di metà gennaio. Rebic e Leao stanno invece proseguendo il lavoro personalizzato e potrebbero iniziare a lavorare con la squadra già dai prossimi giorni. Non è da escludere nemmeno una possibile convocazione per la sfida contro la Roma fra tre giorni. Buone notizie arrivano anche da Ibrahimovic e Calabria che, smaltiti i rispettivi acciacchi, si candidano per partire dall’inizio contro la squadra di Mourinho.