Napoli-Sampdoria: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:46

Napoli e Sampdoria si sfidano alle 16:30 nella partita valida per il 21esimo turno di Serie A: le ultime sulle formazioni.

Dries Mertens e Manolo Gabbiadini, gli uomini più in forma di Napoli e Sampdoria (credit: Getty Images)
Dries Mertens e Manolo Gabbiadini, gli uomini più in forma di Napoli e Sampdoria (credit: Getty Images)

Napoli-Sampdoria: Mertens sfida Gabbiadini

Allo Stadio Maradona va in scena uno dei match validi per la seconda giornata di ritorno, quello tra Napoli e Sampdoria.

La squadra di Spalletti, nonostante la lunga lista degli indisponibili, è uscito dal big match contro la Juventus con un punto e con tanta fiducia per la prestazione messa in campo. Decisivo ancora Dries Mertens, al settimo gol stagionale e al 142esimo con la maglia del Napoli.

La Sampdoria di D’Aversa invece, nonostante il sesto gol di fila messo a segno dall’ex Napoli Manolo Gabbiadini, viene dalla brutta sconfitta per 2-1 contro il Cagliari.

La partita è prevista per domenica 9 gennaio alle ore 16:30.

LEGGI ANCHE –> Juventus, Allegri recupera un big per la sfida contro la Roma

LEGGI ANCHE –> Venezia-Milan: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Napoli-Sampdoria: probabili formazioni

Scelte quasi obbligate per entrambi gli allenatori viste le tante assenze.

Spalletti deve rinunciare a Meret, Malcuit, Mario Rui, Lozano, Osimhen, Koulibaly, Anguissa e Ounas. Potrebbe invece recuperare in extremis Fabian Ruiz per la panchina.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Ghoulam; Demme, Lobotka; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens.
Allenatore: M. Domenichini.

D’Aversa avrà out Candreva, Augello, Yoshida, Damsgaard, Verre e Colley.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Dragusin, Ferrari, Chabot, Murru; Bereszynski, Ekdal, Askildsen, Thorsby; Gabbiadini, Caputo.
Allenatore: R. D’Aversa.

Squadra arbitrale

Arbitro: Di Bello.
Assistenti: Scatragli e Margani.
Quarto ufficiale: Cosso.
Var: Abisso.
Avar: Tegoni.

Precedenti e curiosità

Il Napoli ha vinto 11 delle ultime 12 sfide di Serie A TIM contro la Sampdoria, incluse tutte le ultime sei – per i partenopei si tratta della striscia aperta di successi consecutivi più lunga contro una singola avversaria nel massimo campionato (al pari del Crotone).

Negli ultimi 10 incontri giocati nel girone di ritorno con la Sampdoria in Serie A TIM, il Napoli ha ottenuto 28 dei 30 punti disponibili (9V, 1N), segnando una media di 3.2 reti a partita.

L’ultimo successo esterno della Sampdoria contro il Napoli in Serie A TIM risale all’aprile 1998, sotto Vujadin Boskov – da allora 11 successi partenopei e due pareggi nelle 13 sfide giocate in Campania.

Il Napoli arriva a questa sfida da tre sconfitte consecutive allo Stadio Maradona in Serie A TIM – nella loro storia nella competizione, solo due volte i partenopei hanno registrato una striscia di sconfitte interne più lunga: quattro di fila nel 1998 e nel 2020.

Il Napoli non ha trovato il gol nelle ultime due partite interne di campionato: l’ultima volta che è rimasto a secco per tre gare casalinghe consecutive di Serie A TIM risale al febbraio 2010, quando tuttavia registrò tre pareggi per 0-0 (al momento arriva invece da due sconfitte per 0-1).

La Sampdoria ha trovato il gol in tutte le ultime nove partite di Serie A TIM: i blucerchiati non registrano una striscia più lunga nel massimo campionato dal gennaio 2019 (una serie di 12 sotto Marco Giampaolo).

La Sampdoria non perde da due trasferte di campionato: Roberto D’Aversa potrebbe diventare il primo allenatore blucerchiato a restare imbattuto per tre incontri consecutivi fuori casa nella competizione da Marco Giampaolo nel dicembre 2018.

Dries Mertens ha sempre messo lo zampino in almeno una rete in tutte le sue ultime quattro sfide di Serie A TIM contro la Sampdoria: nel periodo per il belga tre reti e due assist.

Manolo Gabbiadini é andato a segno in tutte le ultime sei gare giocate di Serie A TIM: in questo periodo (dal 30 novembre ad oggi) é il giocatore che ha segnato in piú partite differenti (sei appunto) nei maggiori cinque campionati europei.

Fabio Quagliarella ha giocato 34 partite di Serie A TIM, realizzando 11 reti, con la maglia del Napoli nella stagione 2009/10 – contro i partenopei ha segnato otto reti nella competizione, anche se l’ultimo fuori casa è datato dicembre 2017, su rigore.

Fonte: Lega Serie A