Calciomercato Juve, la strategia che spiazza tutti: chi parte?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29

Nuova strategia di mercato per la Juventus: il club spiazza la tifoseria, preoccupata per le sorti dei top player più amati.

Sardar-Azmoun-giocatore-dello-Zenit-e-Bruno-Guimaraes-giocatore-del-Lione
Sardar Azmoun – giocatore dello Zenit e Bruno Guimaraes – giocatore del Lione (credits: Getty Images) MeteoWeek

Nuova strategia di mercato per il Club bianconero

L’infortunio di Federico Chiesa con la conseguente rottura del crociato, nella partita contro la Roma ha compromesso tutto ciò che la Juventus aveva previsto. In effetti, questo non doveva essere un calciomercato attivo per il Club. Ma l’uscita dell’attaccante bianconero dalle scene con un post di almeno sei mesi di recupero, cambia le carte. L’infortunio cambia infatti il mercato, sia in entrata sia in uscita perché senza l’esterno offensivo, la cessione di Kulusevski sembra improbabile.

Ecco perché Allegri, allenatore della Juventus, ha necessariamente bisogno di sostituti altrettanto valenti tecnicamente. Giocatori che siano in grado di sostenere non solo il campionato di Serie A ma anche la Champions League. Top player che possano sostituire non tanto il ruolo insostituibile di Chiesa ma che vadano a coprire il reparto offensivo e il centrocampo. Anche perché il ruolo di esterno destro potrebbe essere ricoperto da Kulusevski, Bernardeschi o Kean.

LEGGI ANCHE:>>Juventus, apprensione per Chiesa: ecco gli ultimi aggiornamenti

LEGGI ANCHE:>>Supercoppa Italiana, quali sono i giocatori che hanno segnato più gol?

I nomi probabili per la Juventus

La prima idea probabile della Juventus condurrebbe a Sardar Azmoun, che è un giocatore iraniano dello Zenit di San Pietroburgo. Lo stesso nella quarta giornata di Champions League del 2 novembre scorso aveva segnato un goal alla Juve. Azmoun occupa il ruolo di attaccante con 10 goal segnati in 21 partite quest’anno. Il giocatore, che precedentemente era stato contattato anche dalla Roma, avrebbe un contratto in scadenza a giugno. Ciò significherebbe poter avere un fuoriclasse ad un equo prezzo visto la scadenza contrattuale. Nella Juve quest’ultimo posto disponibile comprenderebbe necessariamente la formula del prestito, dal momento che il posto liberatosi è arrivato grazie alla partenza di Douglas Costa in prestito al Gremio. Detto ciò, lo Zenit dovrebbe trovare un valido sostituto ad Azmoun prima di poterlo cedere.

Il Club bianconero, potrebbe decidere di rinforzare il centrocampo, dopo aver provveduto a scegliere un attaccante. In questa direzione, la persona valutata dal Club è Bruno Guimares del Lione, centrocampista brasiliano, classe ’97. Guimares arriva dalla scuola dell’Athletico Paranaense, debuttando in nazionale e in questa stagione con Bosz ha alzato decisamente il livello. Ha piedi buoni e grandi percentuali di passaggi riusciti. La formula proposta è forse da vagliare bene, perché il Lione chiede un contratto di prestito con obbligo di riscatto a 45 milioni. Un accordo che resta assolutamente difficile, sia per la valutazione che il Lione fa di Guimares , sia per la situazione finanziaria dei bianconeri in questa sessione di mercato.

L’altro nome che spunta è quello del centrocampista Tanguy Ndombele che sta facendo pressione al Tottenham per essere ceduto in questa finestra di mercato. Il calciatore francese sarebbe stato offerto anche alla Juventus in queste settimane, secondo le indiscrezioni lette su The Athletic.