Roma – Lecce di Coppa Italia: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20

Ultimo ottavo di finale quello che si gioca nella capitale tra Roma e Lecce, in diretta giovedì 20 gennaio alle 21 dallo stadio Olimpico.

Allo stadio Olimpico, la Roma di José Mourinho ospita il Lecce di Marco Baroni, per l’ultimo ottavo di finale di coppa Italia.

 

Zaniolo e Majer, giocatori di Roma e Lecce - credits: Getty Images. Sportmeteoweek
Zaniolo e Majer, giocatori di Roma e Lecce – credits: Getty Images. Sportmeteoweek

Salentini che nel turno precedente hanno sorprendentemente eliminato lo Spezia, grazie alle reti di Listkowski e Calabresi.

Mourinho ha ritrovato la vittoria nella gara contro il Cagliari, grazie al gol del neo arrivato Sergio Oliveira, che troverà probabilmente anche in Coppa Italia la sua prima presenza. Insieme a lui Cristante in mezzo al campo, con El Shaarawy, Zaniolo e Carles Perez dietro a Shomurodov, che fa riposare Abraham

Roma(4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Kumbulla, Ibanez, Vina; Cristante, S. Oliveira; Carles Perez, Zaniolo, El Shaarawy; Shomurodov. Allenatore: Mourinho

Lecce(4-3-3): Gabriel; Gendrey, Lucioni, Dermaku, Barreca; Majer, Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Coda, Rodriguez. Allenatore: Baroni

Gara che inizierà alle 21 di giovedì 20 gennaio. Chi vince sfida la vincente della sfida di stasera tra Inter ed Empoli.

Il gol di Calabresi, che ha qualificato il Lecce - credits: Getty Images. Sportmeteoweek
Il gol di Calabresi, che ha qualificato il Lecce – credits: Getty Images. Sportmeteoweek

Precedenti e curiosità

L’unico precedente in Coppa Italia tra Roma e Lecce risale all’agosto 1982, quando le due squadre pareggiarono 0-0 nella terza giornata della fase a gironi della competizione.

La Roma ha perso le ultime due gare giocate in Coppa Italia (v Juventus e a tavolino v Spezia), solo due volte i giallorossi hanno registrato tre sconfitte consecutive nella competizione: nel 2004 e nel 1971.

La Roma è stata eliminata agli ottavi di finale della scorsa edizione della Coppa Italia (sconfitta a tavolino contro lo Spezia) – i giallorossi potrebbero uscire in questa fase della competizione per due edizioni consecutive dalle stagioni 1986/87 e 1987/88.

LEGGI ANCHE -> Milan, accelerata decisiva di Maldini: Pioli avrà un nuovo difensore

Il Lecce arriva a questa partita dopo due successi in Coppa Italia: solo nel 1999 i pugliesi hanno registrato tre vittorie di fila nel torneo, tutte arrivate nella fase a gironi dell’edizione 1999/2000, da cui vennero tuttavia eliminati.

Il Lecce si è qualificato agli ottavi di finale di questa Coppa Italia grazie a due successi in
trasferta: nella loro storia nella competizione mai i pugliesi hanno vinto tre incontri fuori casa di fila.

Questa è la settima partecipazione per il Lecce agli ottavi di finale della Coppa Italia: nelle sei precedenti i giallorossi sono sempre stati eliminati (la più recente risale al 2004/05, contro l’Udinese).

Dopo il successo per 2-0 contro lo Spezia ai sedicesimi di finale di questa Coppa Italia, il Lecce potrebbe tenere la porta inviolata per due gare consecutive nella competizione per la prima volta dall’agosto 1998 (2-0 e 0-0 nella doppia sfida contro il Monza al primo turno).

LEGGI ANCHE -> Serie A, ecco il nuovo protocollo anti-Covid per lo sport

José Mourinho ha vinto otto delle nove sfide in carriera in Coppa Italia (1P), incluse tutte le ultime sei. Più nel dettaglio, la sua squadra ha mantenuto la porta inviolata in cinque delle ultime sei gare nel torneo.

Tammy Abraham ha segnato 14 gol in 28 match in questa stagione con la Roma in tutte le
competizioni, il suo record di marcature con la maglia del Chelsea in gare ufficiali è stato di 18 reti in 47 presenze nel 2019/20.

Le cinque reti del Lecce in questa edizione della Coppa Italia sono arrivate in trasferta su azione (tre contro il Parma e due contro lo Spezia): Massimo Coda è l’unico giocatore dei salentini con già due gol all’attivo.