Sassuolo, partita la ricerca all’erede di Scamacca: due nomi in lista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48

Il Sassuolo sta già studiando per il futuro: in vista di una possibile partenza di Scamacca in estate, i neroverdi hanno messo nel mirino due attaccanti.

La prossima sarà l’estate di Gianluca Scamacca: il centravanti del Sassuolo ha molte richieste e potrebbe lasciare il club neroverde. Intanto, si studiano i possibili sostituti.

 

Scamacca Sassuolo
Gianluca Scamacca, centravanti del Sassuolo [credit: Getty Images] – Meteoweek
Quello di Gianluca Scamacca sarà uno dei nomi più caldi del prossimo mercato estivo. Il centravanti del Sassuolo piace a molti top club e verosimilmente sarà pronto al grande salto, anche se una delle principali pretendenti si è già sfilata dalla corsa (la Juve, dopo l’acquisto di Vlahovic).
Sono principalmente due i club che tenteranno l’assalto al numero 91 della squadra di Dionisi: l’Inter e il Borussia Dortmund. Tuttavia, da qui a giugno, il numero di squadre interessate è destinato ad aumentare, anche se i nerazzurri credono di essere in vantaggio rispetto a tutti.
Il Sassuolo, intanto, è già alla ricerca di un possibile sostituto: di seguito i dettagli.

Sassuolo, caccia all’erede di Scamacca

L’anno scorso si è fatto notare con il Genoa e quest’anno sta migliorando con il Sassuolo: trattenere Scamacca a Reggio Emilia sarà molto difficile per il club neroverde. Tuttavia, le partenze eccellenti potrebbero essere due: anche Raspadori ha vari estimatori, senza dimenticare Berardi.

LEGGI ANCHE -> Milan, Kessie non rinnova: su lui piombano due big di Serie A

Quella del Sassuolo, dunque, sarà un’estate da regina del calciomercato. Per questo motivo, la società non ha intenzione di farsi trovare impreparata e sta già studiando due possibili colpo per il futuro imminente.

Moro e Lucca, il futuro è sempre Azzurro

Il Sassuolo, in questi anni, si sta dimostrando un’ottima fonte di talenti per la Nazionale. Berardi, Ferrari, Raspadori, Scamacca e Frattesi sono sempre sotto osservazione da parte del CT Roberto Mancini. La dirigenza ha intenzione di proseguire su questa linea e ha nel mirino due dei giovani italiani più promettenti del momento: Luca Moro e Lorenzo Lucca.

LEGGI ANCHE -> Liverpool, regalone per Klopp: in arrivo un nuovo attaccante

Il primo gioca nel Catania, ma è di proprietà del Padova. È un classe 2001 e con il club siciliano si sta mettendo in mostra grazie a 19 reti e 2 assist in 18 presenze: numeri che stanno convincendo il Sassuolo a puntare su di lui. Inoltre, è molto duttile: può ricoprire tutti e tre i ruoli del tridente. Il club neroverde ha già avanzato una prima offerta da circa €3 milioni ed è in attesa di una risposta.

Il secondo ha avuto un percorso come quello di Moro: l’anno scorso, infatti, si è fatto notare con il Palermo. Non è avvenuto subito il grande salto, infatti quest’anno gioca (ed è protagonista) con il Pisa in Serie B: in 17 presenze ha segnato 6 reti e fornito 2 assist. Nei mesi scorsi è stato accostato anche al Milan. L’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali sarebbe disposto ad offrire €10 milioni, ma il Pisa ne vorrebbe almeno 5 in più.

 

Sassuolo
Luca Moro e Lorenzo Lucca: entrambi sono nel giro delle Nazionali giovanili Under 20 ed Under 21 [credit: Getty Images] – Meteoweek
L’intenzione del Sassuolo sarebbe quella di bloccarli subito per poi lasciarli in prestito ai rispettivi club fino al termine della stagione. In attesa anche di avere maggiore chiarezza sul futuro di Scamacca e Raspadori.