Australian Open, immenso Nadal: lo spagnolo vince una finale incredibile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:39

Rafael Nadal vince una finale incredibile contro Medvedev: lo spagnolo trionfa nell’Australian Open dopo una partita durata 5 ore e 24 minuti.

Nadal compie un vero e proprio miracolo vincendo la finale di Australian Open contro Medvedev. Lo spagnolo ha rimontato due set di svantaggio.

 

Nadal
L’esultanza di Nadal dopo la vittoria [credit: Getty Images] – Meteoweek
Rafa Nadal vince il suo 21esimo Slam in un modo inaspettato ed incredibile. Un traguardo pazzesco raggiunto in una finale simile ad una battaglia fra eroi della mitologia greca. Medvedev e lo spagnolo hanno dato vita ad una delle partite più belle ed emozionanti del tennis moderno: una vera e propria montagna russa di emozioni.
Nadal è riuscito a risorgere dopo uno svantaggio di due set, andando a vincere grazie a tre set strepitosi dal punto di vista mentale e tattico.

Nadal, la finale di Australian Open è il capolavoro di una carriera leggendaria

Una delle migliori rimonte della storia: Nadal era sotto di due set, ma ha vinto 3-2. Una partita durata 5 ore e 24 minuti iniziata con un monologo di Medvedev, parso inizialmente più brillante dal punto di vista tecnico, mentale e tattico.
Il terzo set, però, ha rappresentato la svolta del match: Nadal ha vinto 6-4 e ha ripreso in mano l’inerzia della finale.

Medvedev, inoltre, è parso calare di condizione fisica molto velocemente (ha richiesto diversi interventi del fisioterapista) e il nervosismo scatenato dal pubblico lo ha condizionato pesantemente. Il russo, infatti, è parso molto nervoso, anche se non ha perso lucidità e ha lottato fino all’ultimo punto, cercando di riaprire l’ultimo set andando sul 5-5.

Questa finale può essere considerata il capolavoro di Nadal. Lo spagnolo ha rischiato di non partecipare al torneo a causa di alcuni problemi fisici, ma ciononostante ha giocato un torneo incredibile. Fino a qualche mese era impensabile vederlo su questi campi.
Il vincitore del torneo ha gestito alla perfezione il match, mantenendo il controllo nonostante i due set di svantaggio.

LEGGI ANCHE -> UFFICIALE: Inter, ecco Caicedo, il fedelissimo di Inzaghi

La tattica decisiva è stata quella di far muovere costantemente il russo, parso in difficoltà negli spostamenti a fondo campo e nella gestione delle palle sottorete. Nadal ha approfittato dei punti deboli di Medvedev per riuscire a trascinare il match fino al quinto set.

Medvedev e la finale beffa

Due set di vantaggio non sono bastati per vincere il torneo. Il russo ha giocato una grande partita, ma si è dovuto arrendere dopo 5 ore abbondanti alla rimonta di Nadal. Medvedev si è voluto congratulare con il suo avversario al termine del match, ma ha aggiunto: “La prossima volta cercherò di fare meglio”. 

 

Medvedev
Daniil Medvedev durante la finale [credit: Getty Images] – Meteoweek

Nadal si congratula con Medvedev

Nadal ha ammesso di aver giocato una delle partite più emotive della sua carriera, per poi rivolgersi direttamente a Medvedev: “Sei un campione, vincerai questo torneo almeno un paio di volte perché sei fortissimo”.

Impossibile non parlare della sofferenza passata nei mesi scorsi: “Ho sofferto tanto, ma queste tre settimane mi resteranno nel cuore per il resto della mia vita”.

 

Nadal
L’emozione di Nadal dopo il punto decisivo [credit: Getty Images] – Meteoweek

Medvedev-Nadal: il risultato

2-6
6-7
6-4
6-4
7-5

LEGGI ANCHE -> UFFICIALE: Torino, ecco il nuovo centrocampista per Juric