Cagliari, il ds Capozucca: “Ecco perché Nandez non è andato alla Juve”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:54

Il centrocampista del Cagliari Nahitan Nandez è stato ad un passo dalla Juve, ma la trattativa non si è concretizzata: Capozucca spiega il perché.

Nandez è stato vicinissimo alla Juve negli ultimi giorni di mercato, ma il suo trasferimento dal Cagliari è saltato: ecco il retroscena raccontato dal DS Capozucca.

 

Nandez Cagliari
Nahitan Nandez, centrocampista del Cagliari [credit: Getty Images] – Meteoweek
Il Cagliari e Nandez sono stati vicini (nuovamente) all’addio. In estate, il calciatore ha cercato di forzare il trasferimento all’Inter, ma alla fine è rimasto in rossoblù nonostante la rottura sembrasse insanabile. A gennaio, durante gli ultimi giorni di mercato, si è presentata la possibilità di andare alla Juve, ma anche questa volta non è arrivata la fumata bianca.
I bianconeri volevano un altro centrocampista dopo aver ceduto sia Bentancur (Tottenham) che Ramsey (Glasgow Rangers), ma alla fine è arrivato solo Zakaria dal Borussia Monchengladbach. L’uruguagio rispondeva all’identikit della mezzala di inserimento tanto richiesta da Allegri, che chiede sempre dei gol in più dai suoi centrocampisti. Una una decisione sorprendente, però, ha fatto saltare la trattativa: a raccontarlo è il direttore sportivo dei sardi Stefano Capozucca.

Cagliari, ecco perché Nandez non è andato alla Juve

Il Cagliari sta lottando per non retrocedere e si sarebbe privato a malincuore di uno dei giocatori più importanti della rosa. Tuttavia, la società era disposta ad ascoltare un’eventuale proposta. Come confermato dal direttore sportivo rossoblù, è noto il desiderio del calciatore di trasferirsi in un top club europeo per giocare la Champions League: “Lui non lo ha mai detto, questo lo voglio precisare, ma lo sappiamo”. Il messaggio è chiaro: lui vorrebbe, ma non costringe nessuno a cederlo.

La possibilità di trasferirsi alla Juve sembrava la giusta opportunità per compiere il grande salto. Tuttavia, qualcosa è andato storto. I bianconeri infatti erano convinti di poter chiedere positivamente la trattativa, ma è stato proprio il calciatore a rifiutare. Una scelta sorprendente, ma con una motivazione solida alla base.

Capozucca: “Nandez non era convinto”

Se in estate il calciatore ha cercato di forzare la cessione, ora è stato lui a dire di no. Nandez non ha voluto stare alle condizioni della Juve, che lo avrebbero preso solo in prestito con diritto di riscatto. Il DS Capozucca ha dichiarato: “Non era convinto di andare in prestito con diritto di riscatto: <O mi vogliono e allora vado, oppure non voglio sentirmi sotto esame> dice lui”.

 

Nandez Cagliari
Nahitan Nandez, centrocampista del Cagliari: è stato ad un passo dalla Juve [credit: Getty Images] – Meteoweek
L’uruguagio avrebbe accettato la Juve solo per un prestito con obbligo di riscatto o per un acquisto a titolo definitivo. Capozucca ha aggiunto: “Ora è a Cagliari ed è felicissimo di stare qui da noi, apprezziamo molto questo atteggiamento”.