Il Chelsea è campione del mondo! Ecco le dichiarazioni di Tuchel

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:45

Il Chelsea è campione del mondo dopo la vittoria in finale del Mondiale per club contro il Corinthians per 2-1. Ecco le parole di Tuchel, il tecnico dei Blues.

Dopo le vittorie della Champions League e della Supercoppa Europea, il Chelsea guidato da Thomas Tuchel vince in extremis e sale sul tetto del mondo.

 

Chelsea
Il Chelsea vincitore del Mondiale per club [credit: Getty Images] – MeteoWeek
I Blues vincono per la prima volta nella storia il Mondiale per club, grazie alla vittoria in finale contro i brasiliani del Palmeiras. I Blues avevano disputato la fase finale del Mondiale per club nel 2012, ma in quell’occasione avevano perso amaramente in finale contro un’altra squadra brasiliana, il Corinthians.

Il Chelsea è passato in vantaggio grazie a Lukaku al 55’ ma è stato uguagliato da un rigore di Raphael Veiga al 64’. La squadra brasiliana ha ricevuto una doccia fredda a soli 3 minuti dal 120′, dopo il calcio di rigore assegnato dall’arbitro per un fallo di mani su conclusione di Azpilicueta. Dal dischetto Havertz non ha sbagliato e ha regalato il 2-1 che ha cambiato l’esito della finale e regalato la gloria al Chelsea. I Blues possono così festeggiare un importantissimo trofeo, che corona l’eccellente stagione passata.

LEGGI ANCHE –> Genoa-Salernitana: probabili formazioni, precedenti e statistiche

Le dichiarazioni di Tuchel

Thomas Tuchel ha commentato la vittoria dei suoi ragazzi. Ecco le parole dell’allenatore dei Blues rilasciate ai microfoni della BBC:

“Non abbiamo mai smesso di crederci”

Per Tuchel segnare a fine partita è in parte indice di fortuna, ma anche la giusta ricompensa, in quanto suoi ragazzi sono stati implacabili e non hanno mai smesso di provare a segnare. Dopo essere passati in testa hanno perso il vantaggio, ma nonostante questo non si sono fermati. La squadra meritava di vincere, ma ammette che c’è statz anche un po’ di fortuna nel riuscire a segnare in extremis”.

LEGGI ANCHE –> Atalanta-Juventus: probabili formazioni, precedenti e curiosità

“Molto altro ancora da vincere”

Per il tecnico il ciclo vincente non si ferma di certo qui: la squadra ha ancora trofei da vincere e questo è solamente l’inizio. La finale di stasera è stata un sogno e per questo è facile di avere la possibilità di vincere trofei del genere con il Chelsea. Ha parlato anche di Havertz, dicendo che è stato bravo a nascondere il suo nervosismo quando ha calciato il rigore, in quanto non ha mostrato alcuna emozione.

Mondiale per club
Gianni Infantino consegna la coppa ad Apzilicueta, capitano del Chelsea [credit: Getty Images] – MeteoWeek