Inter-Sassuolo: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:59

Inter e Sassuolo si sfidano domani pomeriggio a San Siro per la 26esima giornata di Serie A: qui le probabili formazioni del match.

Inter e Sassuolo si sfideranno domani alle ore 18:00 a San Siro: entrambe le squadre sono alla ricerca di una svolta.

 

Inter Sassuolo
Davide Frattesi e Nicolò Barella a contrasto durante il match d’andata [credit: Getty Images] – Meteoweek
Inter e Sassuolo saranno le squadre protagoniste del match di domani alle ore 18:00 che si giocherà a San Siro. I padroni di casa sono in piena lotta scudetto e sperano di tornare alla vittoria dopo la sconfitta nel derby e il pareggio contro il Napoli, mentre i neroverdi sono reduci dal pareggio beffa contro la Roma e dalla sconfitta molto pesante contro la Sampdoria a Marassi.
La squadra di Inzaghi è attualmente seconda in classifica con 54 punti raccolti in 24 partite (c’è ancora la sfida con il Bologna da recuperare): la vetta dista un solo punto.
Gli ospiti, invece, sono dodicesimi con 30 punti maturati in 25 giornate: Dionisi spera di mantenere la buona striscia contro le big del campionato.
All’andata hanno vinto i nerazzurri in rimonta grazie alle reti di Dzeko e Lautaro Martinez, che hanno ribaltato il risultato dopo l’iniziale vantaggio neroverde firmato da Berardi.

Inter-Sassuolo: le probabili formazioni

Inter

Pochi dubbi per Simone Inzaghi: davanti ad Handanovic ci sarà la difesa che ha giocato a Napoli con Dimarco al posto dello squalificato Bastoni. A destra Darmian è favorito rispetto a Dumfries, mentre Perisic è intoccabile sulla corsia opposta. A centrocampo torna Barella dopo l’assenza in Champions, ma non sarà disponibile Brozovic: al suo posto dovrebbe esserci Gagliardini (da non escludere che il play possa essere Barella). In attacco potrebbe esserci una sorpresa: Sanchez avrebbe superato Dzeko per una maglia da titolare al fianco di Lautaro.

Probabile Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Darmian, Gagliardini, Barella, Calhanoglu, Perisic; Sanchez, Lautaro Martinez.
Allenatore: S. Inzaghi

Sassuolo

Dionisi può sorridere: Raspadori e Scamacca (che sarà l’osservato speciale) torneranno titolari dopo la squalifica e giocheranno al fianco di Berardi. Non ci sarà Ferrari al centro della difesa per squalifica e, per sostituirlo, c’è Ruan in pole per una maglia al fianco di Chriches. A centrocampo ci sarà un altro giocatore sotto la lente d’ingrandimento, ovvero Davide Frattesi, che agirà con Lopez e Traorè nel 4-3-3 neroverde.

Probabile Sassuolo (4-3-3): Consigli; Muldur, Ruan, Chriches, Rogerio; Frattesi, M. Lopez, Traorè; Berardi, Scamacca, Raspadori.
Allenatore: A. Dionisi

Squadra arbitrale

Arbitro: Fourneau
Assistenti: Mondin – De Meo
IV uomo: Camplone
VAR: Valeri
AVAR: Longo

Precedenti e curiosità

Il Sassuolo ha vinto sette delle 17 sfide contro l’Inter in Serie A (2N, 8P), solo contro Genoa e Sampdoria (otto) ha ottenuto più successi nel massimo campionato.

L’Inter è rimasta imbattuta nelle ultime sei sfide contro il Sassuolo in Serie A (4V, 2N),
vincendo le tre più recenti – i nerazzurri non hanno mai registrato quattro successi di fila contro i neroverdi nel torneo.

Il Sassuolo ha vinto solo una delle ultime otto gare di campionato e nel periodo non ha mai registrato due risultati uguali di fila (1V, 4N, 3P): pareggio contro la Roma nel match più recente.

L’Inter (17) è la squadra che ha guadagnato più punti da situazione di svantaggio in questo campionato, subito dietro troviamo il Sassuolo (14) – i neroverdi hanno però perso anche 17 punti dopo essere andati avanti nel punteggio, solo l’Hellas Verona (20) ha fatto peggio.

Sfida tra la squadra che ha segnato più gol su calcio piazzato in questo campionato (Inter, 18) e la seconda formazione che ha subito più reti da calcio da fermo: Sassuolo (19), dietro solo al Cagliari (20).

Edin Dzeko (10 gol nella Serie A 2021/22) è il calciatore più anziano tra quelli in doppia cifra di reti in questa stagione nei maggiori 5 campionati europei. Il bosniaco ha realizzato sei gol contro il Sassuolo in Serie A, solo contro Atalanta e Bologna (sette) ha fatto meglio nel torneo.

Lautaro Martínez ha esordito in Serie A contro il Sassuolo nell’agosto 2018 e ha realizzato quattro reti ai neroverdi, solo contro il Cagliari (sei) ha fatto meglio nel torneo. L’attaccante argentino non va in gol da sei gare di campionato, solo nell’agosto 2019 è arrivato a sette match di fila senza reti in Serie A.

A partire dal 2013/14 (sua prima stagione in Serie A), Domenico Berardi è il giocatore che ha segnato più gol contro l’Inter in campionato: sette, cinque dei quali su rigore.

Fonte: Lega Serie A

 

Inter Sassuolo
L’esultanza di Lautaro Martinez dopo il gol che ha deciso la gara d’andata [credit: Getty Images] – Meteoweek