Juventus – Torino 1-1: cronaca del match e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:40

1-1 a Torino tra Juventus e Toro. Apre le marcature il colpo di testa di De Ligt, le chiude il tiro al volo di Belotti.

La Juventus di Massimiliano Allegri si ferma al pareggio anche contro il Torino di Ivan Juric. Anche contro i granata il risultato finale è quello di 1-1

 

Sfida tra Brekalo e Rabiot - - credits: Getty Images. Sportmeteoweek
Sfida tra Brekalo e Rabiot – – credits: Getty Images. Sportmeteoweek

La Juventus controlla bene il primo tempo. Dopo 10 minuti di solo Torino passa in vantaggio e ha tante occasioni per il raddoppio. Nella ripresa gli ospiti trovano il pareggio dopo un quarto d’ora. Le squadre alla fine si annullano a vicenda e non riescono a farsi male.

LEGGI ANCHE -> Roma-Hellas Verona: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Juventus – Torino 1-1: cronaca del match

Primo tempo

Primi 10 minuti buoni per il Toro, che va vicino al gol con Mandragora prima, con Brekalo poi, bravo Sczcesny in entrambe le occasioni con due parate decisive.

La risposta della Juventus arriva con il contropiede concluso dal sinistro incrociato di Rabiot che termina di poco a lato. In ogni caso il francese partiva da posizione irregolare. Il vantaggio bianconero arriva poco dopo al 13′, con il calcio d’angolo di Cuadrado battuto sul secondo palo per la testa di De Ligt che batte Milinkovic-Savic per l’1-0 bianconero.

I granata reagiscono con un’azione caparbia spinta da Belotti e Pobega, l’ex Spezia trova Brekalo che è però murato da De Ligt. I padroni di casa però sono in controllo e cercano insistentemente la via del raddoppio, prima con la percussione di Vlahovic che non trova Morata per la chiusura di Bremer, poi con la punizione di Cuadrado, deviata da Mandragora in corner e poi con Dybala che dal corner successivo sfiora il gol olimpico trovando la chiusura di Belotti.

Al 22′ la doppia occasione ancora per la Juventus, prima con la conclusione mancina di Dybala che rimane centrale e neutralizzata dal portiere granata, poi Morata ci prova da fuori ma è ancora il serbo a bloccare il pallone. 10 minuti dopo ci prova Belotti direttamente su calcio di punizione, ma la palla si infrange sul muro.

LEGGI ANCHE -> Salernitana-Milan: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Secondo tempo

In apertura di secondo tempo i padroni di casa sono costretti ad effettuare 2 cambi. Prima entra De Sciglio al posto di Pellegrini, uscito acciaccato dalla prima frazione di gara, poi al 53′ con Dybala che lamenta dei problemi, al suo posto entra McKennie. Come nel primo tempo, anche la ripresa inizia con un’occasione per Mandragora, sventata nuovamente da un attento Sczcesny.

Il Toro riesce a trovare il pareggio poco dopo il quarto d’ora della ripresa. Brekalo va via benissimo a Cuadrado sulla destra, al centro trova il gallo Belotti che al volo di sinistro batte un incolpevole Szczesny.

La squadra di Allegri prova a rispondere immediatamente con Vlahovic che liberato al limite dell’area da Morata trova il muro dei difensori granata ad allontanare la minaccia. Al 65′ però ancora una grande iniziativa di Brekalo, che dopo un dribbling su Cuadrado serve di tacco Mandragora, che trova però l’intervento del portiere avversario.

È praticamente l’ultimo squillo della gara, nei minuti seguenti le squadre si annullano a vicenda nel cercare di farsi male e dopo 4′ di recupero il derby della mole finisce 1-1.

Immagine dalla gara - credits: Getty Images. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara – credits: Getty Images. Sportmeteoweek

Juventus – Torino 1-1: tabellino

Marcatori: 13′ De Ligt (J), 62′ Belotti (T)

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Alex Sandro, Pellegrini (46′ De Sciglio); Zakaria, Locatelli (74′ Arthur), Rabiot; Dybala (53′ McKennie), Vlahovic (74′ Kean), Morata. A disposizione: Perin, Pinsoglio, Kaio Jorge, Akè. Allenatore: Allegri.

Torino (3-4-2-1): V. Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer (90′ Buongiorno), Rodriguez; Singo (79′ Ansaldi), Mandragora, Lukic, Vojvoda; Pobega, Brekalo (75′ Pjaca); Belotti (79′ Sanabria). A disposizione: Berisha, Izzo, Zima, Seck, Ricci, Aina, Pellegri, Linetty. Allenatore: Juric.

Ammoniti: 73′ Cuadrado (J), 82′ Lukic (T), 90′ Mandragora (T)