Inter-Fiorentina: probabili formazioni, precedenti e statistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

Nel sabato di Serie A, l’Inter di Inzaghi aspetta a San Siro la Fiorentina di Italiano per la trentesima giornata di A.

Alle 18:00 di sabato 19 marzo in diretta dal Giuseppe Meazza la sfida tra i campioni d’Italia in carica e i viola.

 

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Nerazzurri che devono vincere se non vogliono perdere definitivamente il treno scudetto, dopo aver agguantato il pareggio nel finale di partita contro il Torino.

Viola che sono invece tornati al successo grazie alla rete di Lucas Torreira, che ha permesso alla sua squadra di battere 1-0 il Bologna.

Gara d’andata che vide l’Inter vincere in rimonta 1-3, grazie alle reti di Darmian Dzeko e Perisic a rispondere all’iniziale vantaggio di Sottil.

LEGGI ANCHE -> Genoa-Torino: probabili formazioni, precedenti e statistiche

Inter-Fiorentina: probabili formazioni

Probabile Inter(3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Bastoni; Dumfries, Barella, Vidal, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. Allenatore: Inzaghi

Probabile Fiorentina(4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Igor, Biraghi; Duncan, Torreira, Castrovilli; Ikoné, Piatek, Gonzalez. Allenatore: Italiano

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Precedenti e curiosità

L’Inter è la squadra contro cui la Fiorentina ha segnato più gol in Serie A TIM (214) – i viola hanno ottenuto 44 successi, 54 pareggi e subito 69 sconfitte in 167 partite contro i nerazzurri nel massimo torneo.

Dal 2001 in avanti l’Inter ha vinto 16 partite casalinghe su 19 di Serie A TIM contro la Fiorentina (1N, 2P) almeno tre in più che contro qualsiasi altra squadra.

Dopo una serie di otto vittorie di fila in campionato, l’Inter ha ottenuto solo due successi nelle ultime otto partite di Serie A TIM (4N, 2P); contando solo il secondo periodo, da metà gennaio in avanti, l’Inter si troverebbe in nona posizione in classifica, con 10 punti, quattro meno della Fiorentina, avversaria di giornata.

LEGGI ANCHE -> Sassuolo-Spezia: probabili formazioni, precedenti e statistiche

L’Inter ha conquistato finora 32 punti in 14 gare casalinghe in questo campionato, più di ogni altra squadra; in cinque delle ultime sette occasioni in cui i nerazzurri hanno mantenuto questo rendimento nelle prime 14 gare interne di Serie A TIM hanno poi vinto lo Scudetto (eccezioni il secondo posto del 2010/11 e il settimo del 2016/17).

In tutte le 11 occasioni in cui la Fiorentina ha guadagnato almeno 46 punti nelle prime 28 partite di Serie A TIM nell’era dei tre punti a vittoria, ha poi chiuso il campionato nelle prime sei posizioni.

La Fiorentina ha subito gol in tutte le ultime 10 trasferte di campionato (2V, 2N, 6P) e in una singola stagione di Serie A TIM non fa peggio da maggio 2010, quando sotto la guida di Cesare Prandelli arrivò a quota 13.

L’Inter (al pari della Lazio) è una delle due formazioni che ha segnato di più nella mezz’ora finale di gara in questo campionato (22 reti dal 61’ in poi), la Fiorentina è quella che ha trovato più reti nei 30 minuti centrali (tra il 31’ e il 60’, ben 23 gol).

Con quattro gol e quattro assist Hakan Calhanoglu ha partecipato a otto reti contro la Fiorentina in Serie A TIM (in sole nove sfide), più che contro ogni altra squadra nel massimo campionato; in questa stagione il centrocampista dell’Inter ha fornito otto passaggi vincenti, solo uno in meno dei suoi due migliori risultati nella competizione (nove sia nel 2019/20 che nel 2020/21).

Krzysztof Piatek ha giocato tre partite senza trovare la rete contro l’Inter in Serie A TIM, contro nessuna squadra ha giocato più gare senza segnare nel massimo campionato italiano; l’attaccante della Fiorentina, dopo sole sette presenze, è a una sola rete di distanza da quanto fatto nel 2019/20 con la maglia del Milan (quattro gol in 18 partite).

Cristiano Biraghi è il difensore che ha mandato più volte un compagno al tiro in questo
campionato (46); il capitano della Fiorentina ha giocato 26 partite in Serie A TIM con la maglia dell’Inter, nella stagione 2019/20, in cui ha anche realizzato due reti, suo record nella competizione prima dei quattro gol di questo torneo 2021/22.