Roma-Salernitana: feroci polemiche a fine match

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:20

Nel match della 32a giornata di Serie A la Roma ha battuto per 2-1 la Salernitana, al termine della gara però ci sono state feroci polemiche.

Che quella tra Roma e Salernitana potesse essere una partita caldissima lo si poteva facilmente intuire vista l’importanza della sfida. Lo svolgimento della gara ma soprattutto le polemiche che sono seguite hanno confermato tutto ciò.

Walter Sabatini, DS della Salernitana [Credit: ANSA] - Meteoweek
Walter Sabatini, DS della Salernitana [Credit: ANSA] – Meteoweek

Nella partita delle 18 di domenica, Roma e Salernitana hanno dato vita a un match intenso non privo di colpi di scena. I campani ospiti all’Olimpico sono entrati in campo con il coltello fra i denti e lo spirito di chi non vuole darsi perduto. Una grinta che ha sorpreso la Roma di Mourinho che forse già con la testa alla gara di ritorno dei quarti di finale di Conference League è andata sotto nel punteggio per poi rimontare nel finale.

Per i giallorossi arrivano dunque 3 punti fondamentali che peremttono di tenere vicina la Juventus, controsorpassare la Lazio in classifica e allungare sull’Atalanta sconfitta poche ore prima dal Sassuolo.

Di morale diametralmente opposto la Salernitana. I granata allenati da Davide Nicola hanno combattuto come leoni, sono passati in vantaggio, hanno sfiorato il raddoppio e hanno difeso finchè hanno potuto il gol iniziale siglato da Radovanovic ma nulla è servito a portare a casa almeno 1 punto. I campani si sono sciolti nel finale accusando la stanchezza di un match difficile e ora si trovano sempre più a un passo dalla retrocessione dopo solo un anno di Serie A.

Una retrocessione che in quel di Salerno sono però ancora convinti di poter evitare, convinzione forse non condivisa da qualcuno esterno all’ambiente granata.

LEGGI ANCHE—->Bodo/Glimt-Roma 2-1, Mou: “Al ritorno spero di avere arbitri più competenti”

Sabatini:”A Roma cose ignobili”

A far partire il treno delle polemiche sarebbe stato l’atteggiamento della panchina della Roma in particolare nel rovente finale di partita. Un membro dello staff tecnico di Mourinho, come riportato dallo stesso tecnico portoghese a fine gara, si è rivolto verso Nicola e la sua panchina affermando che la Salernitana è destinata ad andare in B, il tutto come risposta alle proteste nei confronti dell’arbitro da parte dei campani.

Un’uscita indubbiamente infelice di cui Mourinho si è subito scusato sia in campo che nelle interviste a fine match. Le scuse dell’ex allenatore del Tottenham però non sono bastate a placare l’ira di Walter Sabatini.

L’ex DS proprio della Roma ha rilasciato dichiarazioni pesanti nell’intervista post partita criticando aspramente il comportamento della Roma e non solo.

LEGGI ANCHE—->Serie A, riassunto della 32a giornata

A Roma cose ignobili e inaccettabili” così Sabatini ha commentato i fatti capitati nel corso della partita riferendosi sia al già citato scivolone dello staff di Mourinho che, stando al DS della Salernitana, al continuo protestare in maniera veemente della panchina giallorossa, questione questa che a detta di Sabatini ha condizionato l’arbitro.

Porprio dell’arbitro del match Volpi ha poi parlato il dirigente ex Roma giudicando negativamente la sua prestazione in particolare per il possibile rigore per fallo su Djuric e per la concessione della punizione che ha portato al 2-1 di Smalling.

Un'immagine del match [Credit: ANSA] - Meteoweek
Un’immagine del match [Credit: ANSA] – Meteoweek
Un altro incadescente post partita per la Roma che era già reduce dalle polemiche post Bodo Glimt.