Lazio-Torino: probabili formazioni, precedenti e statistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

Allo Stadio Olimpico di Roma la Lazio di Maurizio Sarri ospita il Torino di Ivan Juric.

Il match, valido per la trentatreesima giornata di Serie A, si disputerà alle 20:45, ultimo incontro della giornata di sabato 16 aprile.

 

Sergej Milinkovic-Savic, Lazio e Vanja Milinkovic-Savic, Torino
Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio e Vanja Milinkovic-Savic, portiere del Torino si abbracciano al termine della gara d’andata [credit: ANSA] – Meteoweek
La Lazio vuole dare seguito alle due vittorie ottenute contro Sassuolo e Genoa dopo la sconfitta nel derby contro la Roma. Una vittoria alimenterebbe ancora di più la possibilità di ottenere la qualificazione alla prossima Europa League.

Il Torino, dopo aver fermato il Milan sul pari, vuole continuare a far bene per dare morale e convinzione ad una squadra che sembra rinata con l’arrivo in panchina di Ivan Juric.

Lazio-Torino: probabili formazioni

Probabile formazione Lazio (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Marusic; S. Milinkovic, Leiva, Luis Alberto; F. Anderson, Immobile, Zaccagni.
A disposizione: Reina, Adamonis, Hysaj, Luiz Felipe, S. Radu, Kamenovic, Akpa Akpro, Basic, Cataldi, Raul Moro, J. Cabral, Romero.
Allenatore: Sarri.

Probabile formazione Torino (3-4-2-1): Berisha; Zima, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci, Vojvoda; Pobega, Brekalo; Belotti.
A disposizione: V. Milinkovic, Gemello, Izzo, Buongiorno, Ansaldi, Aina, Linetty, Seck, Pellegri, Pjaca, Zaza.
Allenatore: Juric (squalificato, in panchina Paro).

LEGGI ANCHE ->Udinese-Empoli: probabili formazioni, precedenti e statistiche

 

 

Bremer, Torino e Immobile, Lazio
Gleison Bremer, difensore del Torino e Ciro Immobile, attaccante della Lazio nella gara d’andata [credit: ANSA] – Meteoweek

Precedenti e curiosità

Lazio e Torino hanno pareggiato negli ultimi due incontri di Serie A TIM e non impattano in tre gare di fila nel massimo torneo dal 1977; inoltre, dopo il pareggio nel match d’andata, potrebbero concludere in parità entrambi i match di uno stesso campionato per la prima volta dalla stagione 2007/08.

Nelle 17 sfide di Serie A TIM giocate in casa della Lazio nell’era dei tre punti a vittoria, il Torino ha vinto una sola volta (3-1 l’11 dicembre 2017): nove pareggi e sette vittorie biancocelesti completano il quadro.

È da aprile 2021 che la Lazio, vittoriosa nelle ultime due giornate contro Sassuolo e Genoa, non riesce a ottenere tre vittorie di fila in Serie A TIM (cinque successi in quel caso).

LEGGI ANCHE ->Fiorentina-Venezia: probabili formazioni, precedenti e statistiche

Nelle ultime 10 giornate di campionato il Torino ha vinto una sola volta (1-0 con la Salernitana), pareggiando in cinque partite (4P): in questo parziale i granata non hanno mai segnato più di un gol nel singolo match (l’ultima partita con almeno due reti risale addirittura al 15 gennaio contro la Sampdoria).

La Lazio è la squadra che ha la miglior differenza reti nel girone di ritorno di questo campionato: 12, grazie ai 25 gol fatti (secondo miglior attacco dietro al Sassuolo, 28) e ai 13 subiti.

Il Torino è la vittima preferita in Serie A TIM di Felipe Anderson: cinque reti ai granata in nove incontri, tra cui tre nelle ultime tre disputate nella Capitale.

Ciro Immobile – otto gol in 12 match di Serie A TIM contro la sua ex squadra Torino – è a quota 24 reti in questo campionato: con un gol potrebbe diventare solo il terzo giocatore della storia della Serie A TIM a segnare almeno 25 gol in almeno tre campionati distinti (il primo italiano, visto che gli altri due sono stati Gunnar Nordahl e Stefano Nyers).