Udinese-Empoli: probabili formazioni, precedenti e statistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Alla Dacia Arena sbarca l’Empoli di Aurelio Andreazzoli per affrontare l’Udinese di Gabriele Cioffi.

La gara della trentatreesima giornata si disputerà sabato 16 aprile a partire dalle ore 15, in contemporanea con la gara del Franchi tra Fiorentina e Venezia.

 

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Udinese in gran forma che oltre ad aver vinto le ultime due, ha perso solo una volta (contro il Napoli) nelle ultime sette partite, riuscendo a fermare anche squadre del calibro di Roma, Milan e Lazio.

Empoli che invece si è seduto dopo il grandissimo avvio di campionato e che non ha mai portato a casa i tre punti nel 2022, anche se ci è andato vicino nello 0-0 casalingo dell’ultimo turno contro lo Spezia.

Gara d’andata in cui i toscani riuscirono a ribaltare l’iniziale svantaggio di Deulofeu grazie alle reti di Stojanovic, Bajrami e Pinamonti.

LEGGI ANCHE -> Fiorentina-Venezia: probabili formazioni, precedenti e statistiche

Udinese-Empoli: probabili formazioni

Probabile Udinese(3-5-2): Silvestri; Becao, Pablo Marì, Perez; Molina, Pereyra, Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Success. Allenatore: Cioffi.

Probabile Empoli(4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, Romagnoli S, Luperto, Parisi; Benassi, Asllani, Bandinelli; Bajrami, Di Francesco; Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli.

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Precedenti e curiosità

L’Empoli ha ottenuto tre successi nelle ultime quattro sfide contro l’Udinese in Serie A (1P), incluso il match d’andata dello scorso 6 dicembre per 3-1: i toscani non hanno mai vinto entrambi gli incontri in una singola stagione nel massimo campionato con i friulani.

L’Udinese è rimasta imbattuta in 10 delle 12 sfide casalinghe contro l’Empoli in Serie A (7V, 3N), l’ultimo successo dei toscani in Friuli risale al 19 settembre 2015: 1-2 in rimonta grazie alle reti di Leandro Paredes e Massimo Maccarone dopo il gol iniziale di Duván Zapata.

L’Udinese arriva da due successi di fila in campionato contro Cagliari e Venezia: i friulani potrebbero ottenere tre vittorie consecutive in Serie A per la prima volta dal dicembre 2020.

LEGGI ANCHE -> Scarpa d’Oro 2022, la classifica provvisoria: due “italiani” tra i top

Nel 2022 nessuna squadra ha segnato più gol dell’Udinese in partite casalinghe in Serie A (13 reti in sei match), i friulani hanno ottenuto tre vittorie, due pareggi e una sconfitta alla Dacia Arena nel periodo.

L’Empoli non ha vinto nessuna delle ultime 15 partite di campionato (8N, 7P): nella sua storia in Serie A non è mai arrivato a 16 match consecutivi senza alcun successo – eguagliata la striscia di 15 tra il dicembre 1998 e il marzo 1999.

L’Empoli ha segnato un solo gol nelle ultime cinque gare di campionato (rete di Federico Di Francesco contro il Verona lo scorso 20 marzo) – i toscani potrebbero infatti rimanere senza gol all’attivo per tre match di fila in Serie A per la prima volta dal marzo 2017.

Con la rete di Rodrigo Becão al minuto 94 nell’ultimo match contro il Venezia, l’Udinese ha segnato ben sei gol oltre il minuto 90: nessuna squadra ha fatto meglio in questa Serie A, al pari di Atalanta e Roma.

Gerard Deulofeu ha segnato 10 reti in questa Serie A, lo spagnolo non ha mai realizzato più gol in una singola stagione nei maggiori cinque campionati europei (10 marcature anche nel 2018/19 con il Watford in Premier League).

L’Udinese conta due giocatori in doppia cifra di gol (Gerard Deulofeu 10 e Beto 11) in una singola stagione di Serie A per la prima volta dal 2016/17 (Duván Zapata 10 e Cyril Théréau 12) – risale invece al 2012/13 l’ultima con due bianconeri con più di 10 centri (Muriel 11 e Di Natale 23).

Marco Benassi ha segnato tre gol contro l’Udinese in Serie A (due di questi sono arrivati in Friuli), solo contro il Chievo ha fatto meglio nel torneo (quattro) – l’ultima rete del classe ’94 nel massimo campionato risale tuttavia al 6 gennaio 2020 in Bologna-Fiorentina.

Fonte: Lega Serie A TIM