Salernitana-Cagliari: probabili formazioni, precedenti e statistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:15

Sfida salvezza quella che va in scena all’Arechi tra Salernitana e Cagliari per la trentaseiesima giornata di Serie A.

La Salernitana di Davide Nicola ospita il Cagliari che ha appena esonerato Walter Mazzarri e affida la panchina ad Alessandro Agostini.

 

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Sfida fondamentale per le speranze salvezza di entrambe le squadre, vincere condannerebbe probabilmente l’avversario a retrocedere al proprio posto.

Salernitana che ha superato proprio i rossoblu con la vittoria contro il Venezia, portandosi ad un punto di vantaggio e uscendo per la prima volta dalla zona retrocessione in stagione, forte di quattro vittorie nelle ultime cinque partite.

Cagliari che ha perso sette delle ultime otto gare, perdendo le ultime due con Verona e lo scontro diretto col Genoa.

Gara d’andata che è finita 1-1 con la rete di Bonazzoli che al 90′ ha raggiunto quella che aveva aperto le marcature di Pavoletti.

LEGGI ANCHE -> Champions League, le dichiarazioni di Ancelotti e Guardiola al termine della partita

Salernitana-Cagliari: probabili formazioni

Probabile Salernitana(3-5-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, L. Coulibaly, Bohinen, Ederson, Zortea; Verdi, Djuric. Allenatore: Nicola

Probabile Cagliari(3-5-2): Cragno; Altare, Lovato, Carboni; Bellanova, Nandez, Marin, Rog, Dalbert; Pavoletti, Joao Pedro. Allenatore: Agostini

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Precedenti e curiosità

Il Cagliari è imbattuto in tre sfide di Serie A TIM contro la Salernitana, grazie a due successi per 3-1 maturati nel 1999 e al pareggio per 1-1 della gara d’andata, dello scorso 26 novembre.

Tra Serie A TIM, Serie B e Coppa Italia, l’ultima vittoria della Salernitana contro il Cagliari risale al 6 gennaio 2004 in cadetteria: da allora tre successi sardi e un pareggio.

LEGGI ANCHE -> Dybala, l’Inter fa sul serio: i nerazzurri preparano l’offerta da top player

Salernitana e Cagliari hanno pareggiato soltanto una delle 12 sfide tra Serie A TIM, Serie B e Coppa Italia in casa dei campani (1-1 in cadetteria il 4 dicembre 1955) – completano il quadro sette successi interni e quattro per i sardi in trasferta.

La Salernitana ha vinto l’ultima partita di Serie A TIM giocata di domenica, contro la Fiorentina lo scorso 24 aprile – i campani non ottengono due successi di fila in questo giorno della settimana dal maggio 1999 (v Bologna e Juventus in quell’occasione).

Con tre giornate da disputare il Cagliari ha 28 punti, record negativo eguagliato a questo punto della stagione per i sardi in una Serie A TIM a 20 squadre: 28 anche nella stagione 2014/15, chiusa con la retrocessione.

Il Cagliari ha perso le ultime tre trasferte di Serie A TIM e non arriva a quattro sconfitte esterne di fila dal febbraio 2021, in quelle che sono state le ultime quattro panchine fuori casa di Eusebio Di Francesco con i sardi nella competizione.

Il Cagliari è la squadra che ha segnato meno gol nel quarto d’ora finale di partita in questa Serie A TIM: solo tre gol per i sardi in questo parziale di gara, due dei quali hanno visto la partecipazione di João Pedro (gol contro la Sampdoria il 17 ottobre e assist contro il Bologna l’11 gennaio).

Il Cagliari è la vittima preferita in Serie A TIM di Federico Fazio, che contro i sardi conta tre reti in otto sfide – prima del recupero di giovedì contro il Venezia, l’ultimo gol realizzato in casa nel massimo campionato dal difensore della Salernitana è arrivato proprio contro i sardi, il 27 aprile 2019.

João Pedro è il giocatore di movimento rimasto in campo per più minuti nel corso di questa Serie A TIM (3055) – delle 31 squadre affrontate nella competizione, la Salernitana è una delle quattro contro cui l’attaccante del Cagliari non ha trovato il gol: quella campana potrebbe infatti diventare la 28ª differente squadra contro cui il classe ’92 realizza una rete nel torneo.

Razvan Marin è il giocatore di questo campionato che ha tentato più conclusioni senza mai trovare il gol (40 tiri) – il giocatore rumeno ha però servito cinque assist nel torneo in corso, inclusi due per gli ultimi tre gol del Cagliari (Deiola v Sassuolo e João Pedro v Juventus).

Fonte: Lega Serie A TIM