Roma-Venezia: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

Roma e Venezia scenderanno in campo domani alle 20:45 nella sfida valida per la penultima giornata di Serie A: qui le probabili formazioni.

La squadra di Mourinho proverà a tornare alla vittoria dopo un mese in campionato, quella di Soncin a giocarsi le ultimissime carte per la salvezza.

 

Pellegrini in mezzo ai difensori del Venezia durante la partita d'andata (credit: Ansa)
Pellegrini in mezzo ai difensori del Venezia durante la partita d’andata (credit: Ansa)

Sabato sera alle 20:45 lo Stadio Olimpico ospiterà l’ultima partita casalinga dei giallorossi in questa stagione: Roma-Venezia.

I giallorossi arrivano all’appuntamento reduci da una finale di Conference League ottenuta (prevista per il 25 maggio contro il Feyenoord) ma allo stesso tempo da una striscia negativa di risultati in campionato. L’ultima vittoria risale al 10 aprile nel 2-1 contro la Salernitana, poi sono arrivati i pareggi contro Napoli e Bologna e le sconfitte contro Inter e Fiorentina.

Gli arancioneroverdi invece dopo la spettacolare vittoria contro il Bologna sono tornati a sperare. Tutto però dipenderà dalla sfida delle 15 tra Empoli-Salernitana: con una vittoria dei campani, la squadra di Soncin sarebbe matematicamente in Serie B. I lagunari sperano in un risultato positivo ma, se così non fosse, proveranno a onorare lo stesso queste ultime due partite.

LEGGI ANCHE –> Il record stabilito dall’Inter: nessun’altra squadra italiana lo ha raggiunto in questa stagione

Roma-Venezia: probabili formazioni

ROMA (3-4-1-2): Rui Patricio; Kumbulla, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, S. Oliveira, Zalewski; Lo. Pellegrini; Zaniolo, Abraham.
Allenatore: J. Mourinho.

VENEZIA (3-4-3): Maenpaa; Svoboda, Caldara, Ceccaroni; Mateju, Ampadu, Vacca, Haps; Aramu, Henry, Jahnsen.
Allenatore: A. Soncin.

Precedenti e curiosità

Dopo il successo per 3-2 lo scorso 7 novembre, il Venezia potrebbe vincere entrambe le sfide in un singolo campionato di Serie A TIM contro la Roma per la prima volta nella sua storia.

La Roma ha vinto tutte le ultime quattro sfide casalinghe contro il Venezia in Serie A TIM,
mantenendo sempre la porta inviolata. Le ultime reti fuori casa dei lagunari contro i giallorossi nel torneo sono state realizzate da Gino Raffin (doppietta nel 2-2 del 13 gennaio 1963).

La Roma ha guadagnato due punti nelle ultime quattro partite di campionato (2N, 2P), l’ultima volta che ha infilato una striscia più lunga senza alcuna vittoria in Serie A TIM risale al gennaio 2018 (sei in quel caso, con Eusebio Di Francesco alla guida).

I giallorossi, pur avendo guadagnato 35 punti in gare casalinghe in questo campionato (soltanto Inter, Fiorentina e Milan hanno fatto meglio), hanno segnato solo 25 reti in queste partite interne. Il record negativo di gol segnati dai giallorossi in casa nei campionati di Serie A TIM con 20 squadre sono le 26 reti del 1946/47.

Nessuna squadra ha registrato più clean sheet della Roma in partite casalinghe in questo
campionato (10, alla pari del Milan). Solo in tre stagioni i giallorossi hanno mantenuto più volte la porta inviolata in gare interne in Serie A TIM: 12 nel 2013/14, 12 nel 1941/42 e 11 nel 1935/36.

Dopo una striscia di 10 sconfitte di fila, il Venezia ha vinto il match più recente contro il Bologna: i veneti potrebbero ottenere due successi consecutivi per la seconda volta in questo campionato, dopo lo scorso novembre (proprio contro Roma e Bologna).

Soltanto il Genoa (-13) ha una differenza a sfavore più ampia tra gol segnati ed Expected Goals della Roma (-11) in questo campionato. Secondo infatti questo modello calcolato sulla qualità delle conclusioni effettuate, i giallorossi avrebbero dovuto segnare 66 gol, mentre ne hanno realizzati 55.

Solo l’Udinese (otto) ha segnato più reti della Roma (sette) nei minuti di recupero finali in questa stagione di Serie A TIM, dall’altra parte invece il Venezia è la formazione che ha subito più gol dopo il 90’ (otto).

Tammy Abraham non ha segnato negli ultimi sei match di campionato e non è mai arrivato a sette gare di fila senza reti in Serie A TIM. Tra i giocatori alla prima stagione in assoluto in Serie A TIM, soltanto due hanno realizzato più gol di Abraham (15) con la maglia della Roma: Rodolfo Volk (21, nel 1929/30) e Pedro Manfredini (16, nel 1959/60).

La Roma è una delle due squadre contro cui Mattia Caldara ha segnato due reti in Serie A TIM (insieme al Napoli). L’unico gol del difensore italiano in questo campionato risale al match d’andata contro i giallorossi (7 novembre 2021).

Fonte: Lega Serie A

LEGGI ANCHE –> Tottenham, un super Kane avvicina Conte alla Champions

All’andata il Venezia passò in vantaggio proprio con Caldara prima di subire la rimonta giallorossa con Shomurodov e Abraham e poi rimontare a sua volta e vincere la partita con Aramu e Okereke.