Bremer dice addio al Torino: “Voglio la Champions League”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:25

Gleison Bremer è uno degli uomini di mercato più chiacchierati del momento: il difensore brasiliano ha detto ufficialmente addio al Torino. Chi c’è ad aspettarlo?

Nominato miglior difensore della stagione 2021/22 di Serie A, Gleison Bremer si appresta a fare il grande passo della sua carriera. Sono tante le squadre, sia italiane che estere, interessate a lui: ecco dove andrà.

 

Gleison Bremer, difensore del Torino (credit: Ansa)
Gleison Bremer, difensore del Torino (credit: Ansa)

Il calciomercato è entrato nel vivo delle trattative: tutte le squadre sono al lavoro per cercare di migliorarsi e affrontare al meglio la prossima stagione. Tra i giocatori che più si sono messi in mostra nell’ultimo campionato di Serie A c’è senza ombra di dubbio Gleison Bremer. Il difensore brasiliano classe 1997 oltre alla fascia di capitano si è preso tutto il Torino sulle spalle impressionando tutti per qualità, forza fisica e continuità di rendimento.

Una stagione fantastica che gli ha visto vincere il premio di migliore difensore del campionato, arrivando a giocatori di squadre più affermate come Tomori, Skriniar o De Ligt. Bremer è stato il perno centrale della rocciosa difesa a tre di Ivan Juric, allenatore che ne ha esaltato ancora di più le caratteristiche. Grazie al suo fisico imperioso e al suo tempismo perfetto tutti gli attaccanti avversari hanno avuto vita dura, uscendo spesso sconfitti dai duelli.

Per non andare via a parametro zero Bremer ha deciso di rinnovare il suo contratto con il Torino fino al 2024, ma il suo futuro sarà altrove già a partire dalla prossima stagione. La sua valutazione si aggira intorno ai 35-40 milioni di euro: una cifra alta ma che molte squadre sarebbero disposte a pagare per lui. Sia in Italia che all’estero le proposte non mancano, e l’impressione è che la scelta finale sarà proprio del giocatore.

LEGGI ANCHE –> Inter, oggi il summit decisivo per Lukaku: la situazione

“Sogno di giocare per il Brasile, ma se l’Italia chiamasse…”

Durante un’intervista rilasciata a Resenha ESPN, Bremer ha parlato del suo futuro: Tutti conoscono le miei ambizioni, ho voglia di giocare in Champions League, di andarci per guadagnarmi la convocazione nella Nazionale brasiliana. Ho bisogno di giocare a un livello più alto. È una questione di tempo, sto analizzando alcune proposte, ma penso che nella prossima stagione non giocherò più per il Torino. Su di lui c’è da tempo l’Inter, che avrebbe già un accordo di massima con il giocatore, ma non sono da escludere le piste che portano al Milan, al Tottenham e al Bayern Monaco.

Stefano Pioli e Simone Inzaghi [Credit: ANSA] - Meteoweek
Stefano Pioli e Simone Inzaghi [Credit: ANSA] – Meteoweek
Per quanto riguarda invece le voci circolate nelle ultime settimane di una possibile scelta di giocare per la Nazionale Italiana, Bremer ha voluto rispondere così: Non chiudo questa porta. È logico che il mio sogno è giocare con la Seleção, ma se non dovesse realizzarsi e l’Italia mi desse l’opportunità di giocare in una Nazionale, accetterei senza riserve”. Insomma, parole che comunque lasciano accesa qualche speranza a Mancini e a tutti i tifosi degli Azzurri.

LEGGI ANCHE –> UFFICIALE: ecco quali città ospiteranno i Mondiali 2026

Ormai non è più un mistero: Bremer non giocherà più nel Torino e tanti club stanno facendo di tutto per acquistarlo. Adesso la palla passa al giocatore, che a breve deciderà la destinazione migliore per lui.