Andrea Pirlo retroscena dei Mondiali 2006 | Cosa faceva prima delle partite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:39
0
Andrea Pirlo retroscena dei Mondiali 2006 - SportMeteoweek
Andrea Pirlo retroscena dei Mondiali 2006 – SportMeteoweek

Di calciatori bandiera in Italia ce ne sono tanti, ma pochi forse come Andrea Pirlo. Il calciatore che ha sempre ricoperto il ruolo di centrocampista è stato fondamentale anche durante i Mondiali di Calcio nel 2006, quando la Nazionale italiana ha lasciato il mondo senza fiato. Ma ecco che oggi a creare rumore troviamo il retroscena della vita dei calciatori fuori la panchina.

I Mondiali del 2006 sono rimasti nel cuore di tutti coloro che hanno avuto modo di seguirli, molti giocatori italiani erano stati toccati dallo scandalo di Calciopoli che in quelle settimane era nel pieno della cronaca giudiziaria e sportiva. La voglia di riscatto agli occhi del mondo era tanta, come lo scetticismo dei tifosi italiani nel momento in cui la squadra ha avviato questa avventura.

Andrea Pirlo retroscena dei Mondiali 2006 - SportMeteoweek
Andrea Pirlo retroscena dei Mondiali 2006 – SportMeteoweek

Impossibile dimenticare anche l’eccellente gioco di Andrea Pirlo, protagonista in ogni partita e determinante soprattutto in finale. L’intuito del giocatore, oggi non a caso, è il suo fedele amico nell’esperienza intrapresa nella squadra della Juventus, dove è stato accolto nell’ultima fase della sua carriera prima di partire per gli Stati Uniti e giocare per il New York City.

Andrea Pirlo da calciatore ad allenatore

Elencare tutti i grandi successi ottenuti da Andrea Pirlo è sostanzialmente impossibile, dato che il centrocampista è diventata la bandiera si ogni squadra dove ha avuto modo di mettersi in gioco. Dopo anni di militanza al Milan durata ben 10 anni, per lui è arrivata la Juventus un’esperienza cominciata nel 2011 e conclusa poi nel 2014 ma la Grande Signora è diventata in un certo qual modo ‘casa sua’ dato che qui ha avviato anche la carriera da allenatore.

Andrea Pirlo retroscena dei Mondiali 2006 - SportMeteoweek
Andrea Pirlo retroscena dei Mondiali 2006 – SportMeteoweek

Andrea Pirlo, infatti, è tornato in casa Juve il 30 luglio del 2020 come tecnico della Juventus U23, nonché seconda squadra della società impegnata nella Serie C ma, dopo l’esonero di Maurizio Sarri, ad agosto viene affidata a lui la gestione della Juventus.

Il retroscena dei Mondiali 2006

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, ecco che oggi l’attenzione mediatica di concentra proprio sui Mondiali del 2006 e per ciò che succedeva a telecamere spente.

Leggi anche -> È morto Alejandro Sabella | È stato ct dell’Argentina

Leggi anche -> Mauro Icardi passione parcheggiatore | Avete mai visto il suo garage

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Pirlo Official (@andreapirlo21)

Secondo quanto reso noto da Riserva di Lusso, Andrea Pirlo in quegli anni aveva cominciato a nutrire una passione smisurata per la PlayStation che lui giudica la seconda invenzione migliore al mondo. Non a caso, sembrerebbe proprio che prima della finale di Berlino 2006 Andrea Pirlo abbia passato l’intero pomeriggio davanti la tv a giocare tutto il tempo con la PlayStation.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here