Bologna-Roma | I convocati da Mihajlovic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56

Alla vigilia del match interno con la Roma, parla Sinisa Mihajlovic e risponde alle domande in conferenza stampa col suo consueto piglio schietto e pungente. Mai banale ed estremamente onesto intellettualmente, il serbo regala anche qualche momento di ironia ai giornalisti. Ecco anche i convocati per la gara.

Sinisa Mihajlovic (credits: Marco Rosi – Fotonotiza – Getty Images)

I CONVOCATI (fonte ufficiale Twitter della società)

 

LA CONFERENZA STAMPA

Sull’impiego del giovane Vignato: “Vignato sta bene, pu√≤ giocare, del resto…questi siamo. Se non lo facessi giocare, dovrei attingere alla Primavera, per cui domani sar√† titolare, visto che Sansone √® ancora out, cos√¨ come Skov Olsen, che si √® fatto male di nuovo in allenamento stamani: forse si √® stirato, non lo so ancora. Anche per quando riguarda Dijks…ha bisogno di tempo, sta recuperando bene, ma √® presto per fare previsioni.”.

LEGGI ANCHE -> Bologna, Vignato rivela: A 16 anni Totti mi disse una cosa

Arriva poi puntuale la domanda sul modulo e sull’ultima prestazione contro l’Inter, alla quale il serbo reagisce come sempre in maniera puntuta e sarcastica: “Mi aspettavo questa domanda…ma cosa credete voi…facile parlare dopo…ho spiegato le motivazioni di come abbiamo giocato contro l’Inter. Non potevo lasciare 50 metri di spazio a Martinez e Lukaku con due soli difensori. Me ne serviva un terzo. Poi, se abbiamo perso, √® stata colpa mia, il messaggio √® passato male. Non volevo difendermi a San Siro. Forse i miei hanno capito che avremmo dovuto avere un atteggiamento remissivo, ma non era cos√¨. Evidentemente mi sono spiegato male, √® colpa mia, lo ripeto”

Sulla scelta del portiere, sbotta “Ho scelto chi giocher√† in porta, certo, ma non ve lo dico, che volete sapere tutta la formazione? Secondo voi Fonseca ve la dice?”

Sulla situazione pandemica afferma come non cambi nulla con il Covid: “seguiamo i protocolli come tutti. Speriamo di non aver casi di contagio, ma pu√≤ accadere anche a noi, sono poco fiducioso”.

Ironico in merito alla domanda su come si fermi Dzeko, dopo che la scorsa settimana ha dovuto preoccuparsi dei bomber interisti, non risparmia la sua autocritica ironica: “Se lo fermiamo come abbiamo fermato Lukaku…√® un problema, significa che non lo fermiamo. Speriamo – scherza – che ancora non sia al meglio dopo la convalescenza da Covid”.

Le dispiace che Ibanez abbia deciso di andare alla Roma?Dispiace, ma onestamente lo capisco. Fare il titolare nella Roma √®, con tutto il rispetto per Bologna, pi√Ļ allettante che farlo qui. E’ comunque segno che avevamo visto bene, seguendolo. E’ un prospetto interessante e gli auguro il meglio”.

Ecco la conferenza stampa – Fonte sito ufficiale Bologna FC 1909