Brescia, buona la prima per Dionigi: Salernitana schiacciata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
0
Credit/Getty Images

Una partenza col botto. Il nuovo Brescia targato Davide Dionigi batte a sorpresa la capolista Salernitana con un netto 3-1. Un match cominciato in discesa sin da subito grazie al gol che sblocca la partita firmato da Van De looi dopo soli tre minuti di gioco. La rete era nell’aria dopo che Torregrossa prima, con un piazzato angolato, e Martella poi, con un gran tiro dalla distanza su calcio di punizione, impegnano Belec chiamato a due straordinari interventi. I lombardi spingono ancor di più sull’acceleratore ed ecco il raddoppio firmato Spalek: cross di Sabelli, Gyomber respinge ma come un rapace arriva il giocatore di casa in tuffo di testa che batte l’estremo difensore ospite. La Salernitana reagisce e nel finale di tempo trova il gol che riapre la sfida. Di Tacchio viene atterrato in area di rigore (in maniera piuttosto dubbia) da Van De Looi. Dal dischetto Tutino non sbaglia.

Nella ripresa i ritmi si abbassano fino al 68′, quando Torregrossa serve Jagiello in area che clamorosamente spara alto. Il gol comunque arriva alla mezz’ora grazie ad un grande spunto del neo entrato Bjarnason che semina il panico in area di rigore e batte Belec con un tiro non irresistibile. La Salernitana non riesce a più a rendersi  pericolosa, facendo passare un pomeriggio tranquillo a Joronen. Tre punti fondamentali per i leoni che rialzano la china, non vincevano da 35 giorni contro il Cosenza. Brusco stop degli amaranto dopo tre vittorie consecutive che adesso rischiano di perdere la vetta della classifica a favore della Spal, impegnata alle 18 sul campo del Cittadella.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here