Genoa-Juventus | Maran in conferenza stampa | “La classifica non deve distrarci”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:10

Rolando Maran in conferenza stampa affronta i temi legati a Genoa-Juventus sfida che si giocherà domani alle 18 allo stadio Ferraris. Il tecnico rossoblu analizza il match e indica ai suoi la strada per provare a fermare i Campioni d’Italia.

Genoa-Juventus Maran
Il tecnico del Genoa, Rolando Maran (Credits: GettyImages)

Un vantaggio potrebbe essere proprio lo stadio di Marassi in cui la “Vecchia Signora” dal 2011 ad oggi è già caduta tre volte contro il Grifone. “Dovremo mettere in capo una prestazione simile a quella dei ragazzi che ci hanno preceduto – dice Maran – i livelli tecnici possono essere sovvertiti con atteggiamento e spirito di squadra”.

LEGGI ANCHE: Genoa-Juve si gioca anche sul mercato: Rovella e i tre prestiti in ballo

LEGGI ANCHE: Genoa, verso la Juventus: finita l’emergenza in porta, non quella in difesa

Genoa-Juventus, le parole di Maran in conferenza stampa

Rispetto a quei tre gloriosi precedenti di Genoa-Juventus mancherà il pubblico: “e sarà un’assenza importante perché in sfide come questa è un fattore importante”. Questo il Maran pensiero che comunque ha la ricetta per provare a vincere: “per prima cosa non dobbiamo farci condizionare dalla classifica, ma concentrarsi unicamente sulla prestazione. Lo spirito che abbiamo messo in campo a Firenze è quello giusto e con quello migliorerà anche la nostra classifica”.

Sarà difficile, servirà un’impresa e ogni stimolo in più potrà essere importante, ad averlo potrebbero essere i tanti ex del match: Sturaro, Pjaca, Perin e Pellegrini. “se questa sfida gli regala qualcosa in più ben venga, loro hanno le qualità per dare un contributo importante alla squadra”.

La chiusura della conferenza stampa di Rolando Marabù in vista di Genoa-Juventus è dedicata la ricordo di Paolo Rossi. “Era un campione straordinario – spiega l’allenatore – che ho avuto la fortuna di conoscere. Era un campione semplice, posso solo dire che se ne va una persona straordinaria”.