Napoli | Infortunio Osimhen | Il medico sociale azzurro: “Sta bene, può tornare prima di Natale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:41
0

Il Napoli deve fare a meno di Victor Osimhen ormai da un mese, con l’infortunio alla spalla che sembra più grave del previsto. A parlare delle condizioni dell’attaccante è stato il Dott. Raffaele Canonico, medico sociale azzurro. 

Victor Osimhen, attaccante del Napoli. Getty Images
Victor Osimhen, attaccante del Napoli. Getty Images

Victor Osimhen è assente ormai da un mese. Lo scorso 13 novembre, mentre era impegnato con la Nigeria, l’attaccante è caduto male sulla spalla destra provocandosi una lussazione. L’infortunio dell’ex Lille sembrava recuperabile in breve tempo, ma così non è stato con Gattuso che potrebbe riavere il suo bomber addirittura nel 2021.

LEGGI ANCHE -> Europa League | Il Napoli pesca il Granada | Gattuso: “Sorteggio insidioso”
LEGGI ANCHE -> Napoli | L’agente di Petagna: “Rapporto forte con Gattuso. Sogna la Nazionale”

A parlare delle condizioni di Osimhen, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, è stato il medico sociale del Napoli Raffaele Canonico“Osimhen sta bene, migliora giorno dopo giorno. Sveliamo il mistero, che sembra stia diventando un caso eccezionale. Il 13 novembre si è fatto male e i colleghi nigeriani hanno individuato fin da subito il problema, con il ragazzo che aveva subito una lussazione scapolo/omerale della spalla destra. Durante la notte mi avvisarono riguardo la tipologia di infortunio. A Villa Stuart è stato fatto un consulto col Prof. Castagna e il Prof. Mariani, che hanno confermato la diagnosi. Oltre alle classiche lesioni strutturali, che si hanno dopo un primo evento”. 

Napoli | Le condizioni di Osimhen

Il Dott. Canonico ha poi rivelato quando Osimhen potrebbe tornare in campo: “I tempi di recupero dipendono sempre dalla reazione della singola persona. Una lussazione alla spalla non chirurgica può andare dai 30 ai 60-70 giorni. Il problema non è risistemarla, quanto il lavoro e la fisioterapia per ristabilire la forza e la protezione per l’articolazione. Un giocatore che usa le braccia, smanaccia, ha bisogno di una struttura muscolare sicura. Sia i miei fisioterapisti che i preparatori di Gattuso sanno facendo un grande lavoro. È un ragazzo di 21 anni, va compreso l’aspetto psicologico e lui si sta mettendo a disposizione”.

Il nigeriano potrebbe rientrare a Natale, ma il medico sociale del Napoli predica cautela: “A volte litigo con i miei colleghi perché tendo a far recuperare i giocatori con più cautela. Io vedo un ragazzo che migliora quotidianamente in maniera importante. Fare una previsione è difficile, mi auguro tornasse prima della sosta natalizia. Per me sarebbe più comodo e tranquillo che completi la riabilitazione con calma”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here