Juventus-Atalanta | Pirlo: “Affronteremo un top team da rispettare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:31
0

Alla vigilia di Juventus-Atalanta (mercoledì ore 18.30) Pirlo ha parlato della squadra di Gasperini, trattando allenatore e giocatori nerazzurri con molto rispetto

Pirlo (Photo by Getty Images/Getty Images)

“Mettiamoci in testa che affronteremo un top team“. L’Atalanta di Gasperini sbarca a Torino per il match dell’Allianz Stadium in programma mercoledì alle 18.30 e mister Pirlo ricorda e sottolinea all’ambiente-Juventus, semmai ce ne fosse stato bisogno, che quella nerazzurra è una squadra di altissimo livello da ormai diversi anni.

Pirlo vuole assolutamente arrivare a Natale da imbattuto: in campionato non ha mai perso ed è andato ko soltanto in Champions, in casa contro il Barcellona. Al contempo la sua Juve non ha mai battuto le grandi (Lazio e Roma, finora affrontate). Superare l’Atalanta diventa quindi una grossa opportunità.

Leggi anche > Atalanta, Papu Gomez chiede di essere rilasciato: addio a gennaio?

Pirlo: “Atalanta top team, da trattare con rispetto”

Pirlo nel pre-match a JTV: “Mi aspetto una gara molto difficile contro un avversario forte, che oramai da diversi anni è una realtà. Lo abbiamo visto non solo nel nostro campionato ma anche a livello europeo. Sarà duro affrontare l’Atalanta soprattutto per il loro atteggiamento, dobbiamo metterci in testa che abbiamo di fronte una top squadra. Non sono stupito dalla continuità di rendimento, sono diversi anni che fa vedere grandi cose grazie al lavoro della società e dell’allenatore. È una nuova realtà di alto livello che bisogna seguire con attenzione e trattare con grande rispetto”.

Vigilia Juve-Atalanta: “Gasperini cresciuto alla Juve, ha fatto bene ovunque”

Continua Pirlo: “Gasperini è cresciuto qui nel settore giovanile della Juventus e ha fatto bene ovunque sia andato. Ha un suo modo di far giocare la squadra molto marcato, va avanti con le sue idee che gli stanno dando grandi risultati. Il Porto in Champions? Credo che sia un abbinamento giusto. Quando si arriva agli ottavi le squadre sono tutte forti, non puoi aspettarti grandi sorprese. Abbiamo rispetto dei nostri avversari, che andranno affrontati nella maniera giusta. Adesso però non c’è tempo di pensare alla Champions, dobbiamo tuffarci nel campionato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here