SPAL Chievo Verona 0-0 | Cronaca | Tabellino | Formazioni ufficiali | Precedenti e Curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:27
0

La partita SPAL-Chievo Verona finisce a reti bianche. Il primo tempo è largamente dominato dagli Estensi: Paloschi sbaglia un rigore e Strefezza lascia gli uomini di Marino in 10. Nel secondo tempo il Chievo aumenta la pressione in area, ma non riesce a concretizzare.

SPAL, Sergio Floccari segna la seconda rete durante la partita di Serie A con il Chievo Verona, 4 maggio 2019 (foto di Tullio M. Puglia/Getty Images)
SPAL, Sergio Floccari segna la seconda rete durante la partita di Serie A con il Chievo Verona, 4 maggio 2019 (foto di Tullio M. Puglia/Getty Images)

SPAL Chievo Verona 0-0 | Cronaca in diretta

La partita SPAL-Chievo Verona inizia con due ammonizioni in 10′: il Clivense Obi e l’Estense Strefezza prendono il giallo per due interventi fallosi sugli avversari. Il ritmo di gioco è molto alto: la SPAL cerca di tenere possesso palla e dirigere la gara, mentre il Chievo Verona va in pressing e punta tutto sulle ripartenze. L’assistente dell’arbitro Lombardi segnala il fallo di Gigliotti, è che intervenuto con il braccio sul biancoazzurro Sala mentre stava impostando il cross in area.

Il direttore di gara Illuzzi fischia il rigore, tirato da Paloschi. Il tiro angolato e di forza, viene però deviato in calcio d’angolo. Al 24′ la SPAL vede quindi sfumare una clamorosa occasione di passare in vantaggio. Al 43′ Strefezza prende il secondo giallo per intervento scorretto sulle caviglie di Obi: gli Estensi rimangono quindi in 10 a fine primo tempo. Le squadre tornano negli spogliatoi sullo 0-0: il Chievo Verona non ha fatto neanche un tiro, la SPAL ha avuto difficoltà in chiusura e ci ha provato con diversi tiri dalla distanza.


Leggi anche:


Il secondo tempo trova anche il primo tentativo di conclusione per il Chievo Verona. Al 54′ Palmiero ci prova dalla distanza, ma il suo tiro non impensierisce Thiam. Pochi minuti dopo i giallobù ci riprovano con l’uno-due Garritano-De Luca, murato dalla difesa spallina. La prima vera occasione del Chievo Verona porta la firma di Garritano. Al 72′ la sua botta dal limite dell’area viene però fermata da Thiam. Nel frattempo la SPAL sostituisce il bomber Di Francesco con Sebastiano Esposito, cercando di produrre il massimo sforzo offensivo.

Nel secondo tempo, forte della superiorità numerica, il Chievo Verona ha perso ogni timidezza e si propone spesso nell’area avversaria. Al 90′ De Luca prova a soprendere Thiam con un rasoterra che fa andare i gialloblù vicinissimi al pareggio. La SPAL, molto sfortunata, riesce a resistere anche in inferiorità numerica e perde in corso di partita il totale controllo del gioco.

SPAL Chievo Verona | Tabellino | Classifica

Di seguito il tabellino con l’indicazione dei cambi, ammonizioni ed espulsioni:

SPAL-CHIEVO VERONA 0-0

SPAL (3-4-3): Thiam; Vicari, Tomovic, Sala; Sernicola, Strefezza, Missiroli, Murgia (79′ Sa.Esposito); Di Francesco (73′ Se.Esposito), Castro (46′ D’Alessandro), Paloschi (46′ Floccari). All. Marino.

CHIEVO VERONA (4-4-2): Semper; Mogos, Rigione, Gigliotti, Renzetti; Palmiero, Obi (56′ Di Noia), Garritano (77′ Giaccherini), Canotto (61′ Ciciretti); Djordjevic (77′ Fabbro), Margiotta (56′ De Luca). All. Aglietti.

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta.

AMMONITI: 5′ Obi (C), 9′ Strefezza (S), 32′ Tomovic (S), 61′ Canotto (C).

ESPULSI: 42′ Strefezza (S).

Ecco la classifica di Serie B aggiornata alla fine delle partite giocate la sera del 15 dicembre 2020:

Empoli 25
Salernitana 24
Frosinone 23
SPAL 22
Lecce 21
Venezia 21
Cittadella 20
Monza 20
Chievo Verona 18
Brescia 14
Pordenone 14
Reggiana 14
Pisa 14
Cosenza 12
Vicenza 12
Reggina 10
Cremonese 9
Pescara 8
Ascoli 6
Virtus Entella 5

Come si può vedere, entrambe le squadre hanno perso una posizione in classifica a seguito del pareggio.

Il poritere del Chievo Verona Semper para il rigore di Paloschi della SPAL, 15 dicembre 2020 (foto © Chievo Verona)
Il portiere del Chievo Verona Adrian Semper para il rigore di Alberto Paloschi della SPAL, 15 dicembre 2020 (foto © Chievo Verona)

SPAL Chievo Verona | Formazioni ufficiali

La SPAL, che non ha ancora recuperato Berisha, rivoluziona la catena di centrocampo titolare. In difesa, Vicari arriva in sostituzione di Salamon. Nel Chievo Verona torna il nigeriano Obi dal 1′, mentre lo squalificato Cotali è sostituito da Renzetti.

Di seguito l’elenco completo dei titolari e l’indicazione della formazione:

SPAL (3-4-3): Thiam; Vicari, Tomovic, Sala; Sernicola, Strefezza, Missiroli, Murgia; Di Francesco, Castro, Paloschi. All. Marino.

CHIEVO VERONA (4-4-2): Semper; Mogos, Rigione, Gigliotti, Renzetti; Palmiero, Obi, Garritano, Canotto; Djordjevic, Margiotta. All. Aglietti.

Per scoprire se la partita verrà trasmessa da Sky o Dazn o come fare per seguire la diretta, clicca qui.

SPAL Chievo Verona | Probabili formazioni

Con delle rose così ampie come quelle dei Clivensi ed Estensi, diventa difficile pronosticare l’undici titolare. Per quanto riguarda la SPAL, è chiaro che Marino vuole il riscatto e quindi potrebbe schierare i tre bomber della squadra Castro-Di Francesco-Paloschi come tridente d’attacco. Il portiere Demba Thiam, che sta sostituendo l’infortunato Berisha, ha ricevuto le lodi dell’allenatore, ed è quindi logico pensare che venga riproposto in campo.

Anche il Chievo Verona non vuole farsi sfuggire l’occasione di aumentare il distacco sulle rivali e salire in classifica. Per lo stesso motivo, non soprenderebbe vedere anche qui vedere schierati i bomber Garritano-Djodjevic-Margiotta. Il tecnico Aglietti ha lasciato intendere che si riserverà molta libertà nella scelta dei titolari. I giocatori impegnati nella precedente partita con il Reggina, infatti, hanno avuto solo due giorni di riposo.

SPAL (3-4-3): Thiam; Vicari, Salamon, Tomovic; Sernicola, Sala, Missiroli, Murgia; Di Francesco, Castro, Paloschi. All. Marino.

CHIEVO VERONA (4-4-2): Semper; Mogos, Leverbe, Gigliotti, Renzetti; Canotto, Obi, Palmiero, Garritano; Djordjevic, Margiotta. All. Aglietti.

SPAL Chievo Verona | Precedenti e curiosità

La SPAL ha accumulato un pareggio e quattro vittorie nelle ultime cinque gare disputate in casa. In trasferta le cose sono andate peggio, con un pareggio, due sconfitte e due vittorie. L’impressione è che, anche senza pubblico, gli Estensi si sentano più a loro agio nelle partite casalinghe, e siano più aggredibili nelle trasferte. Da questo punto di vista, il Chievo Verona è molto più equilbrato.

Le due squadre si ritrovano dopo aver giocato in Serie A le stagioni 2017/18 e 2018/19. Ad agosto 2017 si erano anche affrontate in un’amichevole. I risultati riportati dall’incontro sono tre pareggi ed una vittoria a testa. SPAL e Chievo Verona militano entrambe in zona playoff, aperta dai biancoazzurri in terza posizione e chiusa proprio dal Chievo Verona, in ottava posizione. Per il bomber degli Estensi Alberto Paloschi ci sarà anche la possiblità di reincontrare la squadra in cui è stato tesserato fra il 2012 ed il 2016.


Leggi anche:


La SPAL sta recuperando Caleb Okoli. Secondo le indicazioni del tecnico Marino, la sua condizione disica gli consentirebbe di stare in campo al massimo un quarto d’ora. Berisha, Viviani, Dickmann e Ranieri rimangono nella lista degli infortunati, mentre Mattia Valoti è stato sospeso dal Giudice Sportivo per aver accumulato 5 ammonizioni in diverse gare. Le 6 assenze non spaventano più di tanto una SPAL con una maxi rosa da 30 giocatori.

Il Chievo Verona ha una panchina ancora più lunga dei biancazzurri: conta addirittura 39 giocatori tesserati. Matteo Cotali salterà la partita del 15 dicembre per aver preso un doppio giallo durante la gara con il Reggina, mentre Michael Fabbro e Joel Chuckwuma Obi devono ancora recuperare dai rispettivi infortuni. L’ampia disponibilità di risorse e soprattutto di giovani che vogliono guadagnare terreno nelle gerarchie della squadra dà la possibilità a Marino e Aglietti di rendere le tattiche di gioco abbastanza difficili da prevedere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here