Bayer Leverkusen-Young Boys: le conferenze di Bosz e Seoane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:01
0

Il Bayer Leverkusen ospita lo Young Boys nella gara di ritorno dei sedicesimi di Europa League. Il match dell’andata è terminato sul risultato di 4-3 a favore degli svizzeri. Tutto, dunque, è ancora in gioco. I due allenatori Peter Bosz e Gerardo Seoane ne hanno parlato in conferenza stampa alla vigilia.

bosz bayer leverkusen young boys
Peter Bosz, allenatore del Bayer Leverkusen (Photo/Getty Images)

La Bay Arena domani, a partire dalle 21.00, ospiterà la gara di ritorno dei sedicesimi di Europa League tra il Bayer Leverkusen e lo Young Boys. Tutto è ancora in gioco per decretare quale squadra potrà staccare il pass per gli ottavi. Il match di andata, infatti, è terminato sul risultato di 4-3 a favore degli svizzeri. Un risultato fortemente in bilico che dà una chance a entrambe le compagini. Nessuna delle due intende mollare. Gli allenatori, Peter Bosz Gerardo Seoane, ne hanno parlato in conferenza stampa alla vigilia.

Leggi anche -> Atalanta-Real Madrid, espulsione Freuler: è giusta la decisione dell’arbitro?


Bosz: “Squadra decimata, non va bene”

Peter Bosz, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo, si è detto preoccupato per le condizioni fisiche della sua squadra: “Abbiamo davvero molti infortuni al momento. Durante la mia esperienza nel calcio, non avevo mai sperimentato una situazione come questa, soprattutto con gli infortuni a lungo termine. Non va bene. È causa di grande stress per tutti. Cerchiamo di preparare i giocatori nel modo migliore. Non so cosa ho sbagliato ma a Berna non siamo partiti bene. Spero che domani i giocatori siano più preparati in questo caso e lo si possa vedere in campo“.

Nella gara di ritorno contro lo Young Boys, infatti, il tecnico dovrà fare a meno, tra gli altri, di Lukas Hradecky, Santiago Arias, Julian Baumgartlinger, Paulinho e dei gemelli Bender. Alla lista si aggiungono i non recuperati Karim Bellarabi e Nadiem Amiri. “Questo a causa dell’alto numero di gare disputate in poco tempo, ma a volte è solo sfortuna“, ha detto l’allenatore dei tedeschi cercando di spiegare il motivo per ci la sua squadra è decimata.

E ha aggiunto: “Cerchiamo sempre di preparare la gara in modo molto preciso. Non so cosa abbiamo sbagliato nel primo tempo del match di andata, ma a Berna senza dubbio non siamo partiti bene. Spero — ha concluso Peter Bosz che domani i giocatori siano preparati meglio e si facciano trovare più pronti“.

Leggi anche -> Manchester United-Real Sociedad: le conferenze di Solskjaer e Alguacil


Seoane: “Obiettivo fare gol subito”

Il tecnico degli svizzeri Gerardo Seoane, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta, ha parlato delle difficoltà che la sfida cela nonostante il vantaggio dettato dalla gara di andata: “Il nostro obiettivo sarà fare un gol il prima possibile in modo da cercare di chiudere la partita. Non credo che né noi né il Bayer Leverkusen faremo un gioco a ritmi altissimi come quello della gara di andata. Noi cercheremo di difendere il risultato. Sarà importante cercare di vincere nell’uno contro uno. Probabilmente cambierò qualcosa. Dopo la gara di andata conosciamo un po’ meglio gli avversari, sappiamo quali sono i loro punti di forza e di debolezza. Lo stesso vale però per loro. Entrambe le squadre scenderanno in campo domani con le idee più chiare rispetto alla gara di Berna“. E precisa: “Ovviamente non sarà importante soltanto il possesso palla, dovremo cercare di uscire e, nella migliore delle ipotesi, trovare la via del gol il più rapidamente possibile“.

A fianco dell’allenatore, a rispondere alle domande della stampa, c’era il capitano Fabian Lustenberger: “Il nostro punto di partenza sarà la vittoria della gara di andata. Siamo favoriti per il gol in più, ma sappiamo benissimo che loro hanno realizzato tre reti a casa nostra. Il Bayer Leverkusen ha una qualità incredibile. È una squadra molto veloce ed un ottimo cambio di gioco. Hanno giocatori incredibilmente versatili e forti. Noi faremo il nostro gioco, come siamo riusciti a fare nel primo tempo della gara di andata. Daremo il massimo per ottenere la qualificazione“, ha detto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here