Caos Covid-19 per il Torino, parla il direttore dell’ASL

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:55
0

È emersa oggi una nuova positività al Covid-19 in casa Torino: probabile il rinvio del match con il Sassuolo. Intanto, il direttore dell’ASL di Torino parla della situazione.

Torino
Il Torino esulta dopo il gol di Bremer a Cagliari (credit: Getty Images)

Caos in casa Torino a causa del Covid-19: il giro dei tamponi svolto ieri sera ha fatto emergere un’ulteriore positività. Non è ancora possibile sapere se l’esito positivo appartenga ad un membro dello staff tecnico o ad un calciatore, ma la certezza è che la gara con il Sassuolo è a forte rischio.

LEGGI ANCHE -> Cagliari-Torino 0-1: decide Bremer. Tabellino, highlights e pagelle

A rischio la partita contro il Sassuolo?

A causa delle numerose positività presenti in squadra si sta facendo largo l’ipotesi rinvio per la partita con il Sassuolo. Il protocollo sanitario prevede che una partita si può giocare se le squadre hanno a disposizione almeno 13 giocatori (tra cui un portiere). Il medesimo protocollo mette a disposizione un unico rinvio per l’intera stagione per i club con almeno 10 giocatori positivi al Covid-19 nell’arco della settimana precedente il match. Attualmente questa situazione non è verificata per il Torino, ma il crescente numero di contagi ha messo in allerta l’ASL di Torino. In caso di intervento dell’azienda sanitaria, il protocollo passerebbe in secondo piano, come successo per Juventus-Napoli (4 ottobre).

Parla il direttore dell’ASL di Torino

Carlo Picco, direttore dell’ASL di Torino, ha confermato il rischio rinvio per la partita contro il Sassuolo. L’autorità sanitaria ha sospeso da ieri la squadra granata dagli allenamenti: a preoccupare è la diffusione della variante inglese nel Piemonte.

Queste le dichiarazioni del direttore Picco: “La variante inglese sta circolando molto e ha portato anche a delle mini zone rosse in Piemonte e pertanto la tensione è altissima. Di fronte ad un cluster con suggestioni importanti di variante inglese come nel Torino, con diffusione sia tra i calciatori sia tra le persone a loro vicine ci ha fatto riflettere su questa tematica. Torino che non giocherà? Si stanno facendo accertamenti e tamponi giorno per giorno per capire se si è contenuta la diffusione. Non c’è una parola definitiva su questo tema: ad oggi siamo in allerta per la partita con il Sassuolo e c’è la possibilità che non si giochi. Se non ci fosse stata la variante inglese allora non avremmo preso questa posizione. Il Torino rischia di fermarsi una partita: entro domani sarà presa una decisione”.

Ogni decisione verrà dunque comunicata entro domani, ma al momento il rinvio è l’opzione più plausibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here