Atalanta, Gasperini: “Chi non capisce la differenza fra contrasto e fallo cambi mestiere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:23

Al termine della partita Atalanta-Real Madrid, Gasperini ha parole molto dure riguardo alla decisione di espellere Freuler. Il risultato, però, lascia ancora dei margini per la qualificazione ai quarti di Champions League. Ecco le parole del tecnico nerazzurro in conferenza stampa.

Da sinistra in primo piano: l'allenatore del Real Madrid stringe la mano all'allenatore dell'Atalanta Gian Piero Gasperini al termine della partita degli ottavi di Champions League del 24 febbraio 2021. Sullo sfondo: Joakim Maehle. (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)
Da sinistra in primo piano: l’allenatore del Real Madrid stringe la mano all’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini al termine della partita degli ottavi di Champions League del 24 febbraio 2021. Sullo sfondo: Joakim Maehle. (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

Quando Gasperini arriva in conferenza stampa al termine di Atalanta-Real Madrid è visibilmente arrabbiato per la decisione arbitrale di espellere Remo Freuler al 19′, che ha sicuramente condizionato tutta la partita ed influirà anche sulla gara di ritorno del 16 marzo. Freuler, infatti, sarà squalificato e non potrà scendere in campo.

Rimane però encomiabile la calma mostrata dall’allenatore a bordocampo durante i 90 minuti, anche quando Duvan Zapata è uscito al 30′ facendosi fasciare la gamba sinistra. Come spiega il tecnico, il 91 nerazzurro avrebbe solo una contrattura, non si tratterebbe dunque di un infortunio grave.

Atalanta, Gasperini: “Abbiamo la tecnologia, eppure…”

È inevitabile parlare subito del rosso diretto a Freuler. Ecco le parole di Gasperini: “Sono episodi che magari con la tecnologia di oggi si pensava non dovessero succedere più. Invece, ultimamente ce ne stanno succedendo parecchie. La prestazione, comunque, la fa la squadra, speriamo di non essere ancora sfortunati“.


Leggi anche:


Poi spiega, lasciando trapelare la rabbia per l’episodio avvenuto sotto gli occhi della dirigenza UEFA sugli spalti: “Sembra quasi che si vogliano eliminare i contrasti dal calcio. È molto grave che gli arbitri non capiscano la differenza fra un contrasto ed un fallo. Se non lo capiscono, vadano a fare un altro lavoro“.

Gasperini: “Siamo in una botte di ferro: adesso dobbiamo solo vincere in casa del Real Madrid”

Gasperini racconta di come rimanga l’amaro in bocca anche per quel gol segnato di destro da un giocatore mancino: “L’Atalanta ha difeso sicuramente bene. Speravamo di non prendere quel gol negli ultimi minuti. Siamo anche dispiaciuti per la gara, perchè eravamo partiti bene. Forse in 10 avremmo rischiato di più, saremmo stati più aggressivi“.


Leggi anche:


Poi conclude: “Sono dispiaciuto per il tipo di partita che è venuta fuori. Abbiamo comunque gestito l’inferiorità. Lo 0-0 ci avrebbe concesso maggiori chances al ritorno. Questo significa che la partita a Madrid sarà in salita, ma ci giocheremo le nostre possibilità. Adesso dobbiamo solo vincere in casa del Real Madrid (ride sarcasticamente, ndr)”.