Roma, nel dopo gara parlano Mancini e Fonseca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:21
0

La Roma passa senza problemi il turno di Europa League contro il Braga ed approda agli ottavi. Fonseca e Mancini parlano di Europa e campionato.

Roma, nel dopo gara parlano Mancini e Fonseca
Una serata senza affanno per la Roma contro il Braga (by Getty Images)

Mister, soddisfatto? Abbiamo fatto una buona partita, era importante vincere e gestire le forze. Abbiamo vinto bene.

Cosa tiene a galla la Roma in un momento così delicato pieno di assenze? L’atteggiamento ed il sacrificio di coloro che giocano fuori ruolo. Abbiamo rispettato l’avversario, ma abbiamo vinto bene.

La condizione di Dzeko la preoccupa? Eh, vediamo cosa gli è successo. Credo nulla di grave, valuteremo domani. Mi sono piaciuti sia lui che Borja Mayoral.

Che valore ha la partita di domenica? E’ molto importante, come tutte. Loro stanno bene, noi dobbiamo recuperare alcuni giocatori.

Dalla formazione schierata inizialmente, pare quindi che Mayoral avrebbe giocato domenica, a prescindere dal risentimento muscolare di Dzeko di stasera? Onestamente non ci ho pensato, ho solo preparato la partita di stasera. Da domani penserò al Milan.

Lei ha fatto un turnover molto azzeccato… Sì, è stato importante vincere a Braga, cosa che ci ha consentito di fare un po’ di gestione, a parte nel reparto difensivo, dove non avevo scelta.

Sono tutte squadre alla portata, ci volete provare a vincere l’Europa League? Sono tutte squadre forti, è difficile dire chi vorremmo trovare. Vedremo il sorteggio di domani e valuteremo.

LEGGI ANCHE -> Roma-Braga 3-1: highlights e tabellini

Arriva poi Mancini ai microfoni di Sky.

Mancini, una grande stagione la tua…Sì, ma diciamolo a bassa voce (ridendo). La parola chiave è sacrificio. Chi gioca, fa bene in qualsiasi ruolo. Siamo in emergenza e tutti si stanno adattando, questo è positivo. Prima parevamo molli, a inizio campionato, adesso ci siamo compattati, con qualità e determinazione.

Vi pesa non aver battuto mai una big? Sicuramente ci rode, all’andata abbiamo fatto male con le grandi, nel ritorno dobbiamo fare meglio, se vogliamo qualificarci per la Champions League.

Come vi sentite adesso a questo punto della stagione? Come gruppo ci siamo sempre sentiti un gruppo coeso anche dopo le sconfitte, abbiamo sempre reagito. Per arrivare fra le prime quattro, però, occorre fare uno step in più per far sì che la Roma sia bella ma anche pronta a competere con le big del campionato.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here