Crotone, Stroppa: “Ingenui sui gol”. Il tecnico rischia l’esonero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:01
0

La dirigenza del Crotone sta valutando la posizione del tecnico della promozione e pensa a Bucchi per la sostituzione. Stroppa, dopo la gara persa contro il Cagliari, ha dichiarato che secondo lui ha gara era stata dominata dai suoi.

stroppa crotone
Giovanni Stroppa non si capacita – meteoweek.com (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Il Crotone perde una grande occasione per rimettersi in sesto nella corsa verso la salvezza. La formazione calabrese perde sul proprio campo contro il Cagliari, al termine di una gara comunque ben giocata dai padroni di casa. Ma alla fine conta il risultato, stabilito dalla zampata di Pavoletti e dal calcio di rigore, conquistato dallo stesso centravanti e trasformato da Joao Pedro. Un risultato che pesa come un macigno sulla squadra di Giovanni Stroppa, che ora rischia seriamente il posto. Ma per il momento trapela soprattutto il rammarico per la grande occasione persa.

Stroppa, in conferenza stampa, ha ammesso che secondo lui i suoi giocatori meritavano di vincere per come hanno affrontato la gara dello “Scida”. “Il Crotone ha giocato tutta la partita – dichiara il tecnico – , tranne che negli episodi dei loro gol. La partita è stata straordinaria sotto tutti gli aspetti, dall’approccio alla gestione, alla capacità di tenere il campo. Abbiamo creato tante occasioni e non abbiamo concesso praticamente niente al Cagliari. Non sono d’accordo con chi dice che nel secondo tempo non siamo stati all’altezza. Abbiamo preso due pali, c’è stato un gol salvato sulla linea e uno annullato. Credo che la squadra si sia impegnata, magari c’è stata un po’ di confusione nel finale. Mi rammaricano gli episodi dei gol, solo quelli. Per il resto la partita è stata dominata, mi dispiace che non siamo riusciti a prendere punti“.

Leggi anche -> Crotone-Cagliari 0-2, buona la prima per Semplici: cronaca, tabellino e highlights

Stroppa imputa parte della sconfitta agli errori in fase realizzativa dei suoi: “Potevamo essere più bravi sottoporta, ma ci siamo arrivati bene. Lo abbiamo fatto in tante situazioni diverse: con palla tra le linee, oppure esternamente o attaccando la porta. Per poco non siamo riusciti a fare gol“. E ora la missione salvezza si fa più complicata: “Diventa difficile digerire una partita del genere, perchè se chiedevamo una risposta a una prestazione, oggi l’abbiamo avuta. Ai ragazzi non posso recriminare nulla. Non dobbiamo farci disorientare dal risultato, che pesa perchè potevamo accorciare su chi ci stava davanti. Sarà difficile ricaricare le batterie, ma se le prestazioni sono queste posso contare su ciò che dobbiamo fare“.

Leggi anche -> Cagliari, Semplici: “Volevo rientrare. La squadra c’è”

Crotone, Bucchi al posto di Stroppa

In ogni caso, Stroppa a fine partita ha dichiarato di non avere preoccupazioni per il suo futuro: “Non temo per la mia panchina, mi sento sereno. Mi impegno al 100%, la squadra è viva. Poi le decisioni spettano alla proprietà, prenderò atto di qualsiasi decisione ma sono assolutamente tranquillo“. Tuttavia, stando a quanto si legge sul sito di Gianluca Di Marzio, la dirigenza del Crotone sta valutando la sua posizione. E sarebbe già pronto l’eventuale sostituto, ovvero l’ex allenatore di Sassuolo ed Empoli Cristian Bucchi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here