Sampdoria, dal modulo ai titolari, i dubbi di Ranieri in vista del derby

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:46
0

Vigilia con tanti dubbi da sciogliere per l’allenatore della Sampdoria Claudio Ranieri in vista del derby con il Genoa di domani sera.

Sampdoria Ranieri derby
L’allenatore della Sampdoria Claudio Ranieri (Credits: Getty Images)

Un solo allenamento per sciogliere i dubbi e mettere in campo la formazione migliore per vincere il derby. Oggi a Bogliasco la Sampdoria si ritrova per l’ultima seduta in vista della stracittadina con il Genoa di domani alle 20,45 a Marassi. Ranieri guarderà con attenzione i suoi e poi deciderà come sciogliere i tanti dubbi di formazione. Il primo nodo è quello del modulo. Contro l’Atalanta il tecnico è tornato, almeno all’inizio, al 4-4-1-1,sistema di gioco con cui ha salvato la Samp l’anno scorso e iniziato questo campionato.

LEGGI ANCHE: Genoa, Ballardini con i fedelissimi nel derby, un solo dubbio in attacco

LEGGI ANCHE: Derby, arbitra Pairetto: precedenti ok con la Samp, meno con il Genoa

Da gennaio in poi sono iniziati gli esperimenti. A Parma i blucerchiati hanno vinto con il rombo di centrocampo, ma hanno rischiato molto, cosa che non è piaciuta a Ranieri. Contro squadre che si sono schierate con il 3-5-2, com farà il Genoa domani, Ranieri si è messo a “specchio” ultimamente. Lo ha fatto con la Juventus e con la Lazio, compagini dal tasso tecnico più alto, e alla fine è arrivata la sconfitta. La difesa a tre ha però dati i suoi frutti nel secondo tempo contro l’Udinese quando la Sampdoria, sotto di un gol, ha rimontato proprio grazie al cambio di assetto tattico.

Sampdoria, la formazione per il derby è ancora un rebus

Oltre al modulo ci sono molti ballottaggi ancora da sciogliere. Allora per inquadrare la squadra che scenderà in campo domani sera, meglio pensare a chi sicuramente ci sarà dall’inizio. Audero in porta è ovviamente inamovibile, Colley è guarito e dovrebbe giocare al centro della difesa, sia a tre che a quattro. Conferme in arrivo per Bereszynski e Augello, anche per loro maglia assicurato con tutti i sistemi di gioco. In mediana Adrien Silva ha scontato la squalifica ed è difficile ipotizzare un Samp senza di lui nella partita dell’anno. Molto probabile che al suo fianco ci sia Thorsby, anche se le chance di Ekdal non sono ridotte a zero.

Il vero rebus è l’attacco con esterni annessi. Jankto, Candreva e Damsgaard sono sempre in battaglia e le maglie verranno assegnate solo mercoledì. Tutti sulla corda anche in attacco dove mancherò solo Torregrossa per infortunio: Keita e Quagliarella sarà il tandem in caso di due punte “ver”, altrimenti Ramirez, Verre e Damsgaard si giocano il posto da trequartista alle spalle dell’unica punta. Ranieri ha un giorno di tempo per capire come schierare la sua Sampdoria nel derby contro il Genoa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here