Ascoli, Sottil: “Abbiamo giocato bene, penalizzati dall’arbitro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:59
0

L’Ascoli impatta sul campo della Virtus Entella. Al “Comunale” di Chiavari finisce 0-0 dopo una partita molto tesa. Non mancano polemiche nel commento di Sottil. Scopri le dichiarazioni del tecnico.

Andrea Sottil, allenatore dell’Ascoli (foto Getty Images)

La sfida salvezza del “Comunale” di Chiavari finisce 0-0. Pareggio a reti bianche che non accontenta l’Ascoli, tantomeno la Virtus Entella, che non ha saputo sfruttare il vantaggio numerico. La situazione in classifica rimane drammatica da ambo le parti. I marchigiani, guidati da Sottil  sono ancora in piena zona retrocessione. A fine gara il tecnico è intervenuto ai canali ufficiali della società picena. Scopri le sue parole.

LEGGI ANCHE-> Entella-Ascoli 0-0: sintesi, tabellino e classifica aggiornata

LEGGI ANCHE-> Pescara, Grassadonia: “Sconfitta immeritata, credo nella salvezza”

Le parole di Sottil

Sulla partita:“Abbiamo disputato una grande partita, condotta bene dall’inizio alla fine senza particolari sbavature, fatta eccezione per l’espulsione. Non abbiamo mai rischiato, entrando in campo decisi e creando più volte i presupposti per segnare. Forse è mancato un pizzico di lucidità ma non era semplice giocare fuori casa dopo una brutta sconfitta interna, faccio i complimenti ai miei ragazzi.

Il tecnico analizza l’espulsione di Buchel e Kragl: “Dispiace perdere due giocatori importanti per noi nella prossima partita, specie perchè alla base c’è l’ennesima svista arbitrale: poco prima dell’episodio c’era un corner macroscopico a nostro favore, anche il portiere avversario l’ha riconosciuto. Ci può stare, quindi, che la panchina si sia un po’innervosita per la decisione, non mi spiego come un arbitro così esperto come Martinelli possa aver avuto questa svista. L’espulsione poi secondo me non esiste, perchè Buchel va a colpire di testa. Detto questo, non dobbiamo commettere ingenuità come quella di Kragl. Avrei voluto protestare anche io in quella circostanza, ma non l’ho fatto perché la strada è ancora lunga e dobbiamo essere lucidi per arrivare all’obiettivo”.

LEGGI ANCHE-> Bologna, Mihajlovic: “Siamo una buona squadra, ma ci manca continuità”

LEGGI ANCHE-> Pescara, Grassadonia: “Sconfitta immeritata, credo nella salvezza”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here